#luukontour

#luukontour: Salento tra natura e cultura

Luca Micheletto
24 luglio 2013

431234_10151740195036187_163661348_n

Dopo un paio di giorni alla scoperta della deliziosa Gallipoli, ci siamo diretti a Santa Maria di Leuca, rinomata località turistica, la propaggine più meridionale tra i vertici ideali del Salento, insieme a Taranto e Pilone.

1012888_10151738254051187_207864774_n

Lungo la strada ci fermiamo a Presicce, un piccolo comune che fa parte del circuito dei borghi più belli d’Italia, nella cui piazza principale svetta la chiesa madre di Sant’Andrea Apostolo con una elegante facciata in sobrio stile barocco. Nella piccola località salentina sorgono anche numerose case a corte edificate nel Cinquecento: qui si svolgevano le principali attività domestiche, e infatti ognuna di esse è caratterizzata dai tipici pozzi e dalle cosiddette pile, lavatoi in pietra utilizzati per lavare i panni.

998039_10151738289401187_789872391_n

Dopo una ventina di chilometri percorsi sulla nuova Classe E Cabrio raggiungiamo Santa Maria di Leuca, famosa per il suo mare ed il celebre santuario.
A dominare la punta più meridionale del Salento, oltre al faro che veglia l’incontro tra l’Adriatico e lo Ionio, la Basilica di Santa Maria de finibus terrae.
Due rampe di scale, ognuna di 300 gradini, collegano il santuario con il porto vecchio; vennero costruite nel periodo fascista in occasione delle opere terminali dell’acquedotto. Oggi le due scalinate sono separate da una cascata artificiale aperta solo in occasioni particolari. Ai loro piedi, la “colonna romana” del 1939.

1006285_10151738317291187_1373944310_n

Per rinfrescarci dopo la passeggiata scegliamo l’elegante Samarinda Beach, con la sua ombreggiata terrazza affacciata direttamente sul mare, da cui godiamo di un meraviglioso panorama.
Alla sera, rientrati a Gallipoli, io ed il mio allegro gruppo di amici ceniamo al ristorante Da Olga dal quale assistiamo alla Festa di Santa Cristina con la suggestiva processione della Santa in mare e poi tra le strade della città. In questa discreta trattoria situata in pieno centro, assaggiamo linguine con cozze e vongole, seppie alla griglia e un leggero fritto di calamari e gamberi. Ottimi.
E dopo cena? Non potevamo che sperimentare il martedì notte del Riobo a Sannicola, uno dei club più amati e frequentati del Salento.

Luca Micheletto

Look del giorno
Occhiali: Italia Independent
Camicia: Polo Ralph Lauren
Bermuda: 40Weft
Cintura: Tod’s
Bracciali: Tod’s
Orologio: Rolex
Mocassini: Car Shoe


Potrebbe interessarti anche