#luukontour

#luukontour: sulla via del ritorno…

Luca Micheletto
28 luglio 2013

946635_10151748893381187_1094387401_n

Purtroppo la nostra settimana in Salento è volata, e per me e Davide è arrivata l’ora di caricare le valigie sulla nuova Classe E Cabrio e cominciare la traversata dell’Italia in direzione Milano.

18412_10151746749731187_691846270_n

Lasciata Gallipoli, ci siamo recati a Bari, città ricca di fascino e suggestione, dalla storia articolata, che nel corso dei secoli ha contribuito a donarle un cospicuo patrimonio culturale, soprattutto di tipo architettonico.
Non si può quindi dimenticare di fare una visita alla grande Basilica o alla Cattedrale di San Sabino, ma anche ai due stadi, il San Nicola, più nuovo, e il “della Vittoria”, lo stadio “dei baresi”.

18978_10151746800891187_1404332210_n

Degno di nota è anche il celebre Teatro Petruzzelli, quarto teatro italiano per dimensioni e più grande teatro privato d’Europa.
Le stradine del centro storico circondate dai tipici edifici in pietra bianca e circondate da stendibiancheria (cosa assai bizzarra per un milanese come me: già mi immaginavo lo stesso nelle nostre centrali via Mercanti e via Orefici…) fanno da contrasto all’elegante zona di via Sparano, dove hanno sede le boutique delle più prestigiose griffe internazionali: non mancano infatti Gucci, Louis Vuitton, Prada e Hermès.

602705_10151746771326187_830135263_n

Dopo aver pranzato di fronte al castello Normanno-Svevo, fortezza costruita nel 1131 da Ruggero II di Sicilia, abbiamo proseguito il nostro viaggio verso Milano fermandoci a Pesaro. La celebre cittadina marchigiana ci ha sopreso con un tranquillo lungomare e un raffinato centro storico ricco di splendidi edifici risalenti in gran parte al periodo rinascimentale, quando Pesaro ricopriva un ruolo di primo piano nella geografia del potere italiano.
Da non perdere il Palazzo Ducale, ora sede della Prefettura – che fu fatto erigere da Alessandro Sforza nella seconda metà del XV secolo -, la piccola casa natale di Gioachino Rossini – fiancheggiata da due tipiche botteghe del settecento – e la Rocca Costanza – opera quattrocentesca a pianta quadrata, rafforzata da torrioni cilindrici e cinta da un ampio fossato.
Proprio attorno alla Rocca Costanza si è svolto da venerdì a oggi l’annuale Palio dei Bracieri che coinvolge le tredici contrade cittadine in una staffetta 4×400 metri nell’antico fossato della fortezza.

994249_10151747347186187_328081358_n

Per gli amanti della moda che visitano Pesaro non può mancare una sosta nella celebre boutique Ratti, esempio di sofisticatezza e lusso a dal 1945. Infine, per chi dovesse decidere di sostare qualche giorno sulla costa marchigiana, a pochi passi dal centro storico consiglio il Grand Hotel Excelsior, un “Design Hotel” dove poter assaporare la tradizione enogastronomica delle Marche rivisitata con estro, rilassarsi nell’esclusivo centro benessere “Spa Excelsior” con vista mare e rigenerarsi nella spiaggia privata “Lido Excelsior”.

995148_10151749214686187_1023529743_n

E ora è tempo di risalire a bordo della nuova Classe E Cabrio e – devo confessarlo: a malincuore – tornare nella mia Milano!

Luca Micheletto

Look del giorno
Occhiali: Italia Independent
Camicia: CIT Luxury
Pantaloni: Jeckerson
Mocassini: Tod’s
Bracciali: Tod’s
Orologio: Rolex
Anello: nove25
Smartphone: HTC One
Borsoni: My Style Bags


Potrebbe interessarti anche