News

LVMH conquista le valigie di Rimowa

Clarissa Monti
4 ottobre 2016

lvmh

La scuderia del gruppo LVMH si arricchisce di un nuovo gioiello da valorizzare sul mercato mondiale, grazie all’acquisizione delle celebri valigie firmate Rimowa.

La multinazionale leader del lusso mondiale si prepara a mettere in valigia – è proprio il caso si dirlo – ben l’80% dell’azienda tedesca, con un’operazione finanziaria da 640 milioni di euro che si concluderà ad inizio 2017.

Fondata nel 1898 da Paul Morszeck, Rimowa si è imposta sul mercato grazie al design unico e alle alte prestazioni delle sue valigie ultraleggere, che hanno conquistato celeb del calibro di Gwyneth Paltrow e Will.i.am. Secondo le stile il suo fatturato si aggira attorno ai 400 milioni di euro. L’azienda, sino ad ora, è rimasta a conduzione familiare, guidata da Dieter Morszeck, nipote del capostipite, che si prepara oggi a condividere il ruolo di amministratore delegato assieme al 24enne Alexandre Arnaud, figlio del proprietario di Lvmh Bernard Arnaud.

Affidando questa impresa familiare al Gruppo LVMH –  ha affermato Dieter Morszeck – garantiamo un futuro promettente a tutti i dipendenti di Rimowa. Negli ultimi due anni ho avuto l’opportunità di stabilire stretti legami con la famiglia Arnault, in particolare con Alexandre. Insieme abbiamo dialogato a lungo sulle interessanti prospettive di sviluppo che ci aspettano in futuro e sui valori comuni che condividiamo. Sono felice che lui si sia unito a Rimowa e ho piena fiducia nelle sue capacità di accelerare lo sviluppo del business al mio fianco”.


Potrebbe interessarti anche