News

Maison Martin Margiela sceglie Beijing per il suo store più grande

staff
1 novembre 2011


In seguito all’apertura della boutique al Seasons Place e alla mostra al 798 Art District nel 2008 per celebrare i vent’anni del brand, Maison Martin Margiela rafforza la sua presenza a Beijing con l’apertura di una nuova boutique, la sua più grande nel mondo. Il Sanlitun Village, un centro commerciale completamente nuovo che riunisce tanti brand, da ottobre di quest’anno ospita la nuova boutique di Maison Maison Margiela.
Anche se tutti gli spazi abitati dalla Maison partono da uno spirito comune, non ne esistono due uguali nella forma, nel tema o nell’arredamento. E’ in questo spirito innovativo che sono nati i concetti architettonici della nuova boutique che si sviluppa su due piani per un totale di 540 metri quadrati.
Nella vetrina le luci al neon disegnano una donna che sembra camminare e le parole “Maison Martin Margiela”.
Attraverso la facciata di vetro s’intravvedono le linee semplici e pulite dell’interno, arredato con gli iconici toni del bianco e argento della Maison. Il soffitto mostra la firma dello stile minimalista così caro alla Maison, essendo coperto in cemento grezzo e decorato con luci fluorescenti esagonali.
Il layout geometrico della boutique non permette di vedere lo spazio nella sua totalità ma è razionalizzato e diviso in tanti cubi differenti, che contengono le diversi collezioni della Maison. Per ognuno è stato scelto un tema e un decor diverso. Al pianterreno i cubi hanno un esterno neutro e un interno basato su un unico tema. Al primo piano, i cubi continuano, ma qui le pareti esterne sono decorate. Tende e moquette bianca per la donna, linoleum con stampa “parquet” per l’uomo e piastrelle per la MM6, ogni collezione riflette il suo ambiente.
I cubi per gli accessori sono coperti con fogli argentati, mentre quelli per le calzature sono aperti su entrambi i piani.
Lo stile Maison Martin Margiela continua in tutto il negozio. L’illusione è definita dalle pareti dei cubi, che sono stampate con porte nello stile “Haussmanniana”, con un’immagine parzialmente sfocata che dà l’impressione di ‘nebbia’. Nell’area dedicata alle collezioni maschili i tappeti sono bloccati sotto le pareti, mentre in quella dedicata alle collezioni femminili salgono fino a ricoprirle.
Uno spirito di divertimento e modernità viene dato da un camerino specchiato mobile, su rotelle, che può essere portato dove serve e da uno scivolo in metallo che collega il primo piano con il pianterreno.
Con l’apertura di questa nuova boutique, Maison Martin Margiela ottiene una base più sicura in Cina, e rafforzerà la sua presenza nel corso di questo mese con l’apertura di una boutique a Shanghai.

 

Luca Micheletto


Potrebbe interessarti anche