Fashion

Male attitude

staff
7 novembre 2011


Tutte sappiamo quanto le scarpe col tacco siano importanti per sentirci seducenti, sensuali e sexy, ma ormai possiamo andare sul sicuro e soprattutto sentirci sicure anche con un paio di flats shoes. E’ da qualche tempo che gli stilisti propongono un modello di donna sempre più androgina, ma che conserva il suo lato sensuale, in alcuni casi addirittura accentuato dallo stesso abbigliamento maschile. Allora non c’è da aver paura ad osare come fa Paul Smith che ci presenta una donna intellettuale pronta ad usare tutto quello che trova nell’armadio del suo uomo comprese le scarpe stile Oxford e mocassini con nappe abbinati a pantaloni con l’orlo rigorosamente sopra la caviglia. Church’s non può mancare e propone mocassini molto classici, mentre si sbizzarrisce con le stringate usando delle piccolissime e preziose decorazioni che danno alla scarpa una maggiore ricercatezza e femminilità. La collezione invernale di Dolce&Gabbana fa sfilare meravigliosi completi maschili abbinati a francesine stringate, rese più indossabili grazie alla vernice lucida e ai colori vivaci (come il fucsia) e sdrammatizzate da alcuni dettagli (come ad esempio le stelline, leitmotiv della collezione). I mocassini penny-loafer sono un classico riproposto da numerosi designers: Tommy Hilfiger ne fa un accessorio simbolo, inserendo in ogni scarpa un penny vero e proprio! E infine non può mancare il nostro amato Christian Louboutin che da alle stringate un effetto punk ricoprendole di borchie.
Se considerassimo da dove traggono ispirazione, andrebbero indossate esclusivamente con pantaloni dal taglio maschile che arrivano alla caviglia, ma a me piacciono molto anche con i jeans, purchè non siano eccessivamente skinny, sempre con l’orlo sopra la caviglia. Vi dirò una cosa…io le indosserei liberamente anche con una gonna (non aderente) in modo da dargli un effetto originale e particolare, quasi da divisa scolastica!
Interpretatele a modo vostro, ma state tranquille: quelle di voi che non riescono ancora a vedersi con indosso delle scarpe così maschili facciano sempre affidamento sulle ballerine sia per il giorno che per la sera (ovviamente anche loro rientrano nel ramo delle “flats shoes”!).
E aggiungo uno “state tranquille” numero due perché, infatti, i brand low cost di certo non si lasciano sfuggire un accessorio in via diffusione e propongono anche loro modelli simili, imitando le passerelle dei grandi stilisti: in questo modo anche le più scettiche potranno sperimentare!

 

Beatrice Repossi


Potrebbe interessarti anche