Children's

Mamme 2.0: il baby shopping parte dal web

Martina D'Amelio
2 dicembre 2012

Cosa c’è di più comodo per una mamma – sempre divisa tra casa e lavoro – dello shopping sul web? A volte portare i bambini a fare compere può rivelarsi più faticoso che inseguirli da una giostra all’altra in un grande parco divertimenti, e trasformarsi in un vero incubo per grandi e piccini. Navigare online è la soluzione più veloce per fare spese in taglie mini senza nessuna crisi di nervi, stando comodamente sedute sul divano. E sembrano averlo capito in molti: non solo i marchi del fashion, che dedicano alla moda bimbo intere sezioni dei propri siti di e-commerce, ma anche le nuove boutique digitali, dei veri e propri multibrand in rete dedicati al meglio delle proposte cool per i più piccoli.

Leader del settore dal  2007, con spedizioni in ogni parte del globo, il luxury site AlexandAlexa (www.alexandalexa.com) propone capi delle migliori label: Burberry, Dolce & Gabbana, Fendi, Missoni, Roberto Cavalli, Stella McCartney Kids e Tommy Hilfiger. Con tante proposte all’avanguardia nel mondo dello sportswear e della prima infanzia, e una vetrina natalizia dedicata all’abbigliamento ma anche ad accessori, giochi e gift di sicuro successo. E si prepara a lanciare la Global Kids Fashion Week in taglie mini, in associazione con Kids Company, a Londra dal 18 al 20 marzo prossimi.

Webshop a portata di click, Childrensalon (www.childrensalon.com), con circa 280 brand – tra i quali Chloé, Dior,  Armani Junior, Moncler, Gucci, Moschino e Kenzo, ma anche Tartine et Chocolat, Beverly Hills Polo Club, Catimini, Andrea Montelpare e Scotch & Soda – si conferma un negozio all’avanguardia, grazie alla semplice suddivisione in generi che permette una facile procedura d’acquisto. E una sezione Sale , dedicata ai capi scontati, ben fornita, che non guasta mai.

L’Italia arranca rispetto agli altri Paesi nel campo dei multibrand per bambini sul web, ma si difende più che bene a livello di boutique monomarca digitali. É il caso dei campioni del childrenswear nostrano, Simonetta (www.simonettashop.com), Il Gufo (www.ilgufo.it) e l’universo Monnalisa (www.monnalisadreams.com). E- tailer dalla grafica impeccabile e raffinata accolgono i clienti worldwide, riproducendo l’atmosfera che si respira nei negozi fisici. Un successo assicurato, come dimostra www.brmkstore.com, il portale dedicato a Preca Brummel, azienda di Carnago (Va), che a un anno dal debutto in Internet ha di recente aperto lo store online di Brums e Mek anche ai clienti di Austria e Germania. Prénatal invece, player nel mondo bimbo e della prima infanzia, propone online (www.prenatal.it) un servizio davvero innovativo: la scelta avviene sul website, ma il prodotto può anche essere ritirato nello store più vicino. E per gli acquisti natalizi la consegna è gratuita, con una spesa di almeno 39,90 euro.

Ma il panorama italiano è destinato a cambiare. Ha debuttato a inizio anno www.adorabili.com, e-commerce  multibrand che punta a sconti e promozioni per attirare il pubblico virtuale, sempre molto attento alle offerte. Le proposte abbigliamento da 0 a 16 anni di marchi come Baby Graziella, Safer e Stone Island accolgono i visitatori, con un’ampia sezione dedicata alla cerimonia. E ha da poco debuttato www.mamama.it, un nuovo portale ideato da due imprenditori milanesi con spese di spedizione a costo zero, dedicato non solo ai bambini ma a tutta la famiglia, con idee di design per gift originali dedicati a grandi e piccini. Un’idea per combattere la crisi e incentivare gli acquisti, perché il Natale rimane la festa più attesa dell’anno. Anche nel mondo digitale.

Martina D’Amelio


Potrebbe interessarti anche