Mankind: il ripasso di Storia che piace a tutti

Marica Cammaroto
16 luglio 2013

Mankind-La-storia-di-tutti-noi

Probabilmente se Mankind fosse stato mandato in onda prima degli esami i maturandi sarebbero stati grati a Italia 1: molti avrebbero evitato strafalcioni colossali davanti alla commissione d’esame, molti si sarebbero ricordati il nome di quel filosofo greco… insomma sicuramente rispondere alle domande di Storia non sarebbe stato un salto nel vuoto come al solito. Comunque sia, lasciatecelo dire, finalmente un programma istruttivo sulle reti nazionali: la prima puntata di questo documentario, condotto da Nicolai Lilin, autore de “Educazione siberiana”, è stata mandata in onda venerdì scorso alle 21.10 su Italia 1. Trasmissione arricchita da apposite ricostruzioni e pareri e opinioni di illustri storici ed esperti. La prima puntata ha narrato le vicende che vanno dall’età della pietra sino all’epoca degli imperatori cinesi: citazioni, teorie, innovazioni tecnologiche, grandi nomi, il tutto è sapientemente miscelato per non far annoiare lo spettatore. Unica pecca, la rapidità con la quale si passa attraverso tutte le grandi fasi storiche: dall’età della pietra ai romani in venti minuti…ma questo è sicuramente un ottimo incentivo per coloro i quali con la Storia han sempre avuto un rapporto contrastante che spesso sfocia nella sonnolenza.

nicolai_lilin-440x292

Per gli orfani di Raz Degan, ecco un volto nuovo nel panorama Mediaset: Nicolai Lilin. Con questo accento esotico avrà sicuramente già conquistato una buona fetta degli spettatori, l’autore del best seller sulla criminalità organizzata in ex Unione Sovietica; di origini siberiane, Linin ha vissuto in Transnistria fino all’età di 18 anni, dal 2010 vive e lavora a Milano e scrive in italiano.

Ci piace la competenza che dimostra sui più disparati argomenti. Ci piace un po’ meno la frase infelice che ha pronunciato riguardo la Grecia, facendo un paragone con la Magna Grecia di secoli fa, definendola “un piccolo stato che oggi non serve a nessuno”…ma di questo daremo la colpa agli autori.

Comunque sia, ci aspettano altri 5 appuntamenti con la Storia: un’ottima occasione per un bel ripasso in famiglia e per dimenticare, almeno per una sera, la giostra di reality show ai quali siamo sottoposti ogni anno.

Marica Cammaroto