Manovra: il governo ottiene la fiducia alla Camera

staff
16 dicembre 2011


Il governo ha ottenuto alla Camera la fiducia posta sulla manovra. I voti a favore sono stati 495, quelli contrari 88.
Hanno votato sì il Pdl, il Pd, il Terzo Polo. I no sono giunti dalla Lega e dall’Idv.
All’interno della pur larghissima maggioranza di consensi si fa notare il ‘vuoto’ di 30 voti che sono mancati all’appello nelle file del Pdl dove 26 erano assenti (tra questi Romani, Crosetto, De Angelis, Brambilla e Nirenstain) e 4 gli astenuti (Bergamini, Moles, Castiello e Giulio Marini).
Tra gli assenti è stato notato anche Domenico Scilipoti.
Tra gli altri gruppi 3 sono stati gli assenti nel Fli, 3 anche nel Pd e 2 nell’Udc.
”Vi ringrazio di cuore per il senso di responsabilità con cui avete votato la fiducia su un provvedimento così difficile”. Lo ha affermato il presidente del Consiglio, Mario Monti, nel suo intervento in Aula alla Camera sulla manovra, prima delle dichiarazioni di voto finali.
”Vi ringrazio – ha aggiunto – per le osservazioni critiche che abbiamo ascoltato anche da parte di chi non ha ritenuto di votare la fiducia”.
”Se tutti faremo il nostro dovere, se continuerà il senso di responsabilità che ho visto anche oggi in Aula, non ho nessun dubbio: l’Italia si salverà. Con i conti pubblici in ordine farà sentire con forza la sua voce in Europa”, ha assicurato Monti.

 

Fonte: Asca