Advertisement
Beauty

Mantenere a lungo l’abbronzatura si può!

Kiki
23 agosto 2017

Per qualcuno sono già finite da un pezzo, per qualcun altro, ahinoi, le vacanze estive stanno volgendo al termine. Propositi per settembre? Di certo portare anche in città un po’ del mood vacanziero e di quella spensieratezza che ci aiuta a vivere tutti più felici e sereni.

Se vi state già chiedendo come fare, di certo un primo passo è quello di cercare di mantenere il più a lungo possibile il buonumore e un pensiero positivo. Ma un altro suggerimento riguarda senza dubbio l’abbronzatura: la magia di una pelle dorata, si sa, ci fa sentire più belle, più in forma e più sicure di noi stesse. E poi è indubbiamente vero che un top, un vestitino o un paio di shorts ci stanno decisamente meglio quando abbiamo ancora un bel colorito. Per non parlare poi del make up…

Ma come fare a mantenere il più a lungo possibile l’abbronzatura? Basta seguire i nostri sei consigli!

Gioca d’anticipo, proteggi la pelle. Le regole del sole sicuro non vanno mai scordate: una corretta esposizione, con il giusto grado di SPF, non solo ci difende dai danni dei raggi UVA e UVB, ma previene il foto invecchiamento e fa in modo che l’epidermide si abbronzi in maniera più uniforme e duratura.

Gioca d’anticipo, parte II: l’esfoliazione. Un peeling leggero almeno due volte a settimana dovrebbe essere una di quelle regole beauty da tenere sempre a mente, estate o inverno che sia. Prima dell’esposizione al sole però, lo scrub diventa fondamentale: aiuta ad eliminare le cellule morte, a riattivare la circolazione e a rendere la pelle più morbida e levigata. Soprattutto aiuta il sole a fissarsi meglio e a rendere l’abbronzatura più duratura.

Anche se a qualcuna suonerà strano, anche dopo l’estate rimane importantissimo eliminare le impurità ed esfoliare in modo delicato ma efficace l’epidermide: non preoccupatevi, l’abbronzatura non verrà grattata via ma, anzi, la pelle verrà aiutata nel processo di rigenerazione, risultando più luminosa e giovane. Senza dimenticare che così eliminerete tutte le spellature che inevitabilmente arrivano dopo l’esposizione.

Idratare, sempre. Anche quello dell’idratazione è un punto fermo quando si parla di bellezza. In estate più che mai diventa fondamentale nutrire la pelle e restituirle il giusto grado di idratazione: la aiuterà non solo ad avere un aspetto più sano, ma manterrà più a lungo quel bel colorito bronzeo conquistato con tanta fatica. Un segreto? Il doposole aiuta a proteggere e rinfrescare la pelle dopo l’esposizione al sole, ma utilizzarlo con regolarità anche in autunno inoltrato al posto della semplice crema giornaliera è un’ottima abitudine: vi regalerà un surplus di nutrimento!

Ci sono poi tutta una serie di trucchetti “casalinghi” salva tintarella. Ad esempio, è preferibile fare la doccia al posto del bagno, utilizzando acqua tiepida e non calda, e utilizzare il meno possibile l’aria condizionata, che secca la pelle e la disidrata. Un ottimo alleato sono poi frutta e verdura, ricchi di sostanze idratanti, vitamine A ed E, beta carotene, zinco e selenio.

Infine, farà bene anche al vostro umore sfruttare il sole di fine estate: che sia in pausa pranzo o nel weekend, concedetevi qualche momento di relax come in vacanza per stare all’aria aperta e godervi le belle giornate. Non solo combatterete lo stress da rientro in ufficio, ma fisserete il colore e continuerete a stimolare la produzione di melanina: effetto bonne mine assicurato!


Potrebbe interessarti anche