News

Marina di Scarlino dà il via alla stagione 2013: più residenze, shopping esclusivo e un nuovo beach club

staff
1 giugno 2013

Marina di Scarlino, di proprietà di Leonardo Ferragamo, apre la stagione estiva 2013 con la presentazione dell’importante piano di sviluppo della struttura che ha visto la realizzazione di nuove residenze in affitto e in vendita, di un nuovo beach club con piscina oltre al posizionamento del centro Nautor Swan’s per il Mediterraneo e l’apertura di nuovi esercizi commerciali.
Grazie alla definizione di partnership con prestigiosi nomi internazionali e nazionali la Marina si conferma un progetto innovativo e dinamico: un luogo non solo rivolto ai diportisti o ai clienti delle residenze, ma un vero hub di eccellenze e di imprenditoria del territorio in cui è inserita.

Tra le principali novità la joint-venture con Puro Group, società spagnola con un forte know-how nella gestione di destination turistiche con hotel e beach club, attraverso il brand Purobeach, che introduce nella Marina di Scarlino un format esclusivo di  successo a livello internazionale, che consentirà di beneficiare di un servizio unico nel panorama italiano e in Toscana. La struttura quest’anno si arricchisce infatti del Purobeach Oasis del Mar, un beachclub con piscina, terrazza lounge vista mare, ristorante giapponese ed intrattenimento musicale durante tutto il giorno.

“Siamo orgogliosi di essere i primi a portare in Italia i Purobeach Club – commenta Leonardo Pagni, Amministratore Delegato di Marina di Scarlino. La partnership con Puro Group ci consentirà di fare un ulteriore salto di qualità nel processo di differenziazione della nostra offerta rispetto a quella delle altre marine e di ottenere positive sinergie rispetto al target di clientela che abitualmente frequenta questo genere di beach club”.

“Con Marina di Scarlino – dichiara Oscar Royo, PR&Marketing di Puro Group – cresce l’offerta globale del nostro progetto lifestyle che include splendide suite, a distanza di pochi passi dal beach club, e il nuovo ristorante giapponese Shiro, che crediamo rappresenterà un elemento di novità importante per la Marina”.

La joint-venture non riguarda solo la gestione del beach club ma ha impatto anche sulla gestione degli immobili residenziali che fanno parte della Marina. Si tratta di 32 splendide suite, tutte dotate di ampie terrazze botaniche con vista fronte mare, che vanno dai 48 a 123 metri quadri circa.

L’acquisto di una suite a Marina di Scarlino non è solo l’opportunità di soggiornare in un luogo magico immerso nella natura della Maremma, dotato di tutti i comfort e le comodità ma anche una straordinaria possibilità di affittare il proprio immobile attraverso la joint venture Puro Suites Toscana. Lungarno Collection, rinomato brand italiano dell’hotellerie, facente capo alla famiglia Ferragamo, è il partner commerciale di Puro Suites Toscana che consentirà un’ulteriore promozione globale essendo sinonimo di alta qualità e prestigio.

Marina di Scarlino mette a disposizione dei propri ospiti anche “The Lifestyle Company”, un punto di accoglienza preferenziale dove è possibile prenotare, a tariffe vantaggiose, servizi ed esperienze indimenticabili nelle eccellenze del territorio toscano grazie alle oltre 50 partnership siglate con altrettante aziende locali: spa&wellness, golf, tennis e ancora diving, noleggio imbarcazioni, equitazione e guide, biglietti per musei e parchi naturali, e molto altro ancora.

Ma la Marina non sarà un luogo chiuso solo ai diportisti o ai clienti delle residenze: vuole essere un hub per il territorio che si arricchisce quest’anno di nuovi negozi che completano la galleria commerciale a diposizione anche di chi vive in prossimità. Tra quelli inaugurati oggi, il concept store K11, che miscela abbigliamento vintage e una serie di prodotti esclusivi e rari e il negozio Cantina delle Mortelle, della fattoria di Marchesi Antinori a Castiglione della Pescaia, nel cuore della bassa Maremma: un’azienda agricola che assomiglia a una fattoria del futuro, in cui la tradizione più antica e il legame con la terra sono riletti in chiave moderna con la vinificazione “per gravità”.

“Quest’anno presentiamo la galleria commerciale tutta al completo frutto di una rivisitazione del modello classico contrattuale della Marina che abbiamo trasformato mutuando quanto di buono fatto dagli aeroporti – conclude Nicolò Sabellico, Responsabile marketing e della galleria commerciale della Marina. Anche con i commercianti siamo in regime di partnership, abbiamo abolito i contratti di locazione a vantaggio di una percentuale sulle vendite che chiaramente dipende anche dalla nostra capacità di rendere attrattiva l’intera struttura”.

Un grande driver in questo senso sarà anche rappresentato dalla presenza di Nautor’s Swan che ha scelto Marina di Scarlino per posizionare il proprio centro di assistenza del Mediterraneo e che quindi consentirà di rendere maggiormente conosciuta l’intera area.

Con questa nuova strategia di sviluppo, la Marina si “riposiziona” quale porto affacciato al territorio, una risorsa preziosa nei confronti della  quale il management conta di contribuire ad apportare valore a tutta l’area.


Potrebbe interessarti anche