Interviste

Mario Ferrari: l’eccellenza del gusto

Alberto Corrado
22 marzo 2014

doratex

In oltre 50 anni di storia l’azienda Doratex, a Visano in provincia di Brescia, ha fatto il giro del mondo producendo tre linee di maglieria: Andrea Fenzi, Gioferrari e Cristiano Fissore.
Mario Ferrari, con la moglie Ester Tononi, coadiuvati dal figlio Cesare, ancora oggi guidano l’azienda con la cura e l’attenzione alla qualità e all’innovazione del prodotto che da sempre li contraddistingue.
Dall’Italia, i loro capolavori sono arrivati in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Giappone e disseminati sui mercati asiatici.
Così piccoli eppure così ricercati.

“Il merito – dice Mario Ferrari – sta nella qualità estrema e raffinata dei nostri prodotti, unita all’incessante ricerca di soluzioni, la dedizione con la quale seguiamo i clienti, per i quali produciamo e personalizziamo anche articoli su loro progetto”.
Una filosofia che ha portato quel piccolo laboratorio con solo due macchine per la maglieria che era la Doratex del 1960, a diventare un’azienda di riferimento nel segmento dei filati pregiati, in particolar modo del cashmere.
Lo testimoniano lo sviluppo della struttura ed i dati economici. Oggi Doratex è una realtà all’avanguardia con un gruppo fidelizzato di dipendenti che si avvale della collaborazione di centinaia di laboratori specializzati e vanta un fatturato sempre in positivo, con previsioni di crescita, nell’ordine del 15% per l’anno in corso.

Ma l’espansione – che ha portato all’apertura verso i mercati asiatici – non ha modificato l’impronta artigianale: “La nostra azienda realizza capi in maglieria ed una linea per la casa, conservando i più radicati valori del made in Italy: la creatività e la tradizione di un mestiere artigianale – afferma Mario Ferrari – Recentemente poi è rientrato nella nostra disponibilità il marchio Cristiano Fissore, con l’obiettivo di riposizionarlo sul mercato”. E prosegue: “Credo inoltre che in futuro il consumatore avrà un’attenzione nei confronti del made in Italy molto più concreta. In questo ambito ci confrontiamo con uno scenario contraddittorio. Nelle ultime due decadi il nostro Paese ha purtroppo vissuto un forte declino in termini di competitività, standing e creatività. Questo è il risultato di negligenze di riforme che riguardano la tutela dei marchi e della spesa pubblica in aeree cruciali per lo sviluppo del nostro Paese, quali la cultura, la conservazione del patrimonio storico, la formazione e l’innovazione. Inoltre, alcuni imprenditori italiani sono stati poco propensi a parlare dell’origine dei loro prodotti e alcuni brand del lusso hanno trasmesso segnali fortemente ambigui. Tutto questo ha indotto il consumatore ad una graduale ed errata percezione dell’autenticità e del posizionamento del prodotto. Nonostante tutto questo, però, la produzione italiana di abbigliamento e l’immagine del “prodotto Paese” è ancora altissima.”

Doratex è un’azienda che coniuga la forza di un’origine autentica, di un passato importante – un insieme di storia, tradizione, competenza e stile – uniti ad un approccio fresco e contemporaneo.

Alberto Corrado


Potrebbe interessarti anche