Advertisement
Luoghi

Marsala, sulla rotta dei fenici alla scoperta dei sapori della Sicilia

Riccardo Xavier Gusmano
15 agosto 2017

La sua costa guarda la Libia, ma la sua anima storica e la cucina rimandano a luoghi più lontani. Marsala è l’estrema punta occidentale della Sicilia e sicuramente uno dei punti migliori per comprendere le contaminazioni storico culturali che l’isola ha vissuto nel corso dei secoli.  Dai fenici, che la fondarono sulle rovine di Mozia, agli spagnoli – passando per greci, romani, arabi, normanni, svevi e angioini – la posizione strategica della città l’ha trasformata in uno dei porti commerciali più importanti tra i Paesi del Mediterraneo. Un andirivieni che si rispecchia non solo nell’architettura del centro storico, ma anche a tavola.

Impossibile resistere all’esotico cous cous, accompagnato da verdure o carne o, meglio ancora, dalla zuppetta (ghiotta) di pesce. Cosi come impresa ardua è rinunciare al tradizionalissimo “matarocco”, un pesto a base di pomodori rossi tagliuzzatti grossolanamente e conditi con aglio, basilico, olio e pepe nero.

Piatti semplici a base di prodotti esclusivamente locali che è consigliabile gustare non solo in uno dei tanti ristoranti presenti nel cuore della città ricco di chiese barocche e di ispirazione araba. Vale la pena, infatti, spostarsi di pochi chilometri lungo il litorale nord per ammirare le Saline e la Laguna dello Stagnone. Degne di nota le Saline Ettore Infersa con i suoi tre mulini – tra i pochi in Europa – ancora perfettamente funzionanti.

Sugli abbinamenti enologici, quasi retorico dirlo, ci si trova di fronte all’imbarazzo della scelta. Il nome “Marsala” rimanda inevitabilmente ai leggendari vigneti, valorizzati nel XVIII secolo dall’inglese John Woodhouse, che hanno reso famosa la città nel mondo. Per una degustazione recatevi alle storiche Cantine Florio che custodiscono al loro interno anche un piccolo museo.

Suggeriamo infine una visita alle campagne marsalesi per un’escursione ai bagli: gli antichi centri di attività agricola e artigianale del luogo.


Potrebbe interessarti anche