Arredamento

MDW2017: la top 10 della settimana del Salone del mobile 2017

Roberto Levati
11 aprile 2017

Si è appena conclusa una delle settimane più ricche di avvenimenti per la città di Milano, riempitasi di designer, artisti, curiosi e visitatori provenienti da ogni parte del mondo. Ogni angolo della città è stato allestito per celebrare e festeggiare il mondo del design e dell’arredamento, con mostre ed istallazioni di ogni tipo.

Nel tentativo di tirare un po’ le somme di questo grandissimo evento, noi della redazione di Luuk Magazine abbiamo selezionato una piccola carrellata di prodotti ed installazioni che ci hanno colpito maggiormente.

Gira-Volta by Basaglia Rota Nodri per Pedrali
Pedrali lancia questa serie di lampade da esterno dal curioso nome evocativo. Gira-Volta è infatti una celebrazione ad Alessandro Volta, con linee che si ispirano al passato adattandosi però alle più moderne tecnologie. Queste lampade wireless ricaricabili sono ottime per stare all’aperto grazie all’impiego di materiali resistenti quali plastica e alluminio.

Sicily is my love by Dolce e Gabbana in collaborazione con Smeg
Prosegue anche quest’anno la creativa collaborazione tra Smeg e Dolce e Gabbana. Dopo la presentazione dei frigoriferi del 2016, la mano dei due stilisti si estende sulla collezione di piccoli elettrodomestici, adornati con i motivi decorativi tipici della tradizione siciliana. Agrumi, fiori, scene evocative della storia antica di accomodano sulle forme sinuose degli elettrodomestici Smeg, per una cucina ricca di stile e tradizioni.

Josephine by Gordon Guillaumier per Moroso
Un nuovo divano dalla linea sinuosa ed avvolgente, ispirata alle forme arrotondate delle corolle dei fiori. Una seduta che va un po’ controcorrente rispetto alle tendenze degli ultimi anni, più rivolte alle linee nette e spigolose. Nato per il mondo degli uffici e del business, si adatta perfettamente anche a contesti residenziali eleganti, e grazie alla seduta vis-à-vis garantisce socialità e convivialità.

Privè by Daniele della Porta per Calia Italia
Un divano modulare composto da elementi tutti differenti tra loro e componibili a proprio piacimento. ‘Lo spazio diventa tuo’, questo è il motto e il concept che ha dato vita a questa seduta innovativa. La modularità e il saggio impiego di materiali di alta qualità lo rendono perfettamente adattabile ad ogni situazione ed esigenza, senza mai rinunciare però agli agi e alle comodità.

Roll by Paolo Cattelan per Cattelan Italia
Un tavolo molto innovativo che strizza l’occhio ai concetti di adattabilità e personalizzazione. La conformazione a 3, 4 o 5 gambe con diametri diversi, contrastando con l’anima sottile del piano, dà vita ad un interessante gioco di spessori e proporzioni. I materiali impiegabili sono svariati, garantendo un’ampia possibilità di personalizzazione per meglio inserirsi in qualsiasi contesto residenziale.

Soft Props sofa by Konstantin Grcic per Cassina
Un insolito divano che prende ispirazione dalle linee e dalle forme della metropolitana milanese, disegnate dalle nobili mani di Bob Noorda e Franco Albini. Il Props sofa rinuncia allo schienale rigido in favore ad un evocativo tubolare metallico sul quale appoggiare dei morbidi cuscini che fungono da vero e proprio schienale.

Raku Lights by DCD Design e Stefano Garoldi
Una famiglia di lampade a sospensione realizzata in ceramica raku, secondo un’antica tradizione di origine giapponese capace di esaltare le forme semplici ed armoniose. Partendo dagli oggetti legati alla cerimonia del tè, come vasi e tazze, i due brillanti designers li hanno trasformati in corpi illuminanti sospesi e fluttuanti nell’aria, carichi di una nuova ed inedita funzionalità.

Mini-Living by SO-IL
Un’interessantissima installazione che esplora una soluzione per abitazione sostenibile per il futuro. La piccola casa, sviluppata su tre piani, può ospitare fino a tre persone e garantisce gli spazi necessari alla vita di tutti i giorni. Molto attenta alla relazione con l’ambiente, la casa è interamente rivestita in materiale plastico in grado di filtrare e neutralizzare l’aria esterna. Un piccolo giardino pensile e vegetazioni distribuite in ogni ambiente contribuiscono a migliorare la qualità dell’aria degli spazi interni.

New Spring by Studio Swine per COS
Una struttura alta sei metri realizzata con tubolari metallici piegati e verniciati di bianco, chiamati a rappresentare i rami di un albero di ciliegio. All’estremità di ciascun ramo c’è una piccola ‘bocca’ che emette bolle di sapone di varie dimensioni, che, scoppiando quando entrano in contatto con la pelle, rilasciano una piccola nuvoletta di vapore bianco. Ciò non accade a contatto con i nuovi tessuti studiati da COS, permettendo così ai visitatori di giocare e divertirsi con le bolle.

Canopy by Diller Scofidio + Renfro
Una vera e propria tettoia all’interno di Palazzo Litta, realizzata con una maglia strutturale davvero insolita e sorprendente, interamente realizzata in jeans. Il singolo jeans rappresenta un elemento strutturale completo e performante che, unendosi serialmente, può permettere la realizzazione di una ‘tela’ potenzialmente infinita. Un’atmosfera decisamente inconsueta, che riporta un grande elemento architettonico alla scala umana, e che, grazie all’impiego di un materiale quotidiano e molto familiare, fa subito sentire a casa ogni visitatore.