News

Meissen Italia si espande in Medio Oriente

staff
5 novembre 2012

Meissen, da 300 anni maison produttrice di fine art e artigianalità di lusso, sotto la guida del suo CEO, Christian Kurtzke, sta proseguendo velocemente sulla via dell’espansione internazionale.
Pochi mesi dopo la comunicazione del primo franchise partner per la Cina, Meissen annuncia ora l’espansione in Middle East. Fino ad oggi la manifattura ha eseguito solo singoli grandi ordini in questa regione, mentre ora stabilirà un network di distribuzione per coprire l’intera area con boutique Meissen.
All’inizio 2013, come primo step, è prevista la realizzazione di Villa Meissen in Medio Oriente, una realtà analoga a Villa Meissen di Milano, ove saranno presenti tutti i marchi di lusso Meissen: Meissen Joaillerie, Meissen Fine Art, Meissen Home e Meissen Home Deco. Seguiranno altre boutique monomarca negli Emirati Arabi, in Arabia Saudita e Qatar.
Per attuare questa strategia di espansione, Meissen Italia, società italiana con sede in via Monte Napoleone, ha siglato una partnership strategica con le due società internazionali Tamer Freres e Tamer International che dal 1875 sono leader in questa regione nelle vendite di prodotti di lusso e rappresentano, tra gli altri, il brand Svizzero di alta orologeria Audemars Piguet.
Tutte azioni queste che rafforzano ulteriormente il ruolo di Meissen Italia come luxury group, oggi headquarter Europeo per la produzione e vendita delle brand extension di Meissen: in particolare tutte le gamme di prodotto non in porcellana come Meissen Joaillerie e Meissen Home, brand che sono totalmente gestiti dall’Italia.
“Dopo una lunga ricerca con Tamer Group, abbiamo finalmente trovato il partner giusto per Meissen, un partner che comprende appieno l’heritage dei valori Europei ed è al contempo di casa nei diversi paesi del Medio Oriente”, ha affermato Christian Kurtzke, Ceo di Meissen. “Conosco Meissen fin dalla mia infanzia, ma a Basel World ho potuto apprezzare le innovazioni dell’Azienda e una nuova immagine del brand”, spiega Jean Tamer, presidente del Gruppo Tamer.” Per me, il nuovo Meissen ha il potenziale, nel lungo termine, per divenire nella regione più grande e importante del suo competitor francese Hermès. Per il 2013 l’azienda prevede un fatturato di oltre 1 milione e mezzo di Euro in Middle East.


Potrebbe interessarti anche