Leggere insieme

Mentre tutti dormono

Marina Petruzio
10 gennaio 2016

mentre-tutti-dormono-107784

Mentre tutti dormono di Astrid Lindgren, illustrato da Kitty Crowther, vincitrice nel 2010 dell’ Astrid Lindgren Memorial Award, il più prestigioso premio di letteratura per bambini, da Il Gioco di Leggere Edizioni, è un albo illustrato ricco di cura, di pensieri gentili e semplicità. Quella semplicità fatta di piccoli gesti spontanei, quelli che non costano nulla ma rendono chi li fa, e chi li riceve, più ricchi di un re.
Ci sono giorni di freddo freddo, dove il sole fatica a far capolino fra nubi nebbiose e aria di ghiaccio. Giorni dove si pensa a sera e a casa con nostalgia e desiderio. Se per caso poi ha nevicato fitto e le stelle brillano nel cielo, la neve risplende candida e fuori la notte è terribilmente gelida, un piumino caldo, una tazza di latte e miele e in quel tepore che esclude tutto, il sonno non tarderà ad arrivare. E mentre noi ci addormentiamo piano il tomte – il piccolo gnomo guardiano della fattoria – si sveglia.
Ed è del suo essere un guardiano silente, della sua delicata presenza, del suo sostare anche solo un momento ma con tutti, della sua magica lingua, semplice e silenziosa, che tutti comprendono che Astrid Lindgren vuole raccontarci, con questa favola scritta nel 1960.

1

Il tomte – creatura mitologica del folklore scandinavo associata al solstizio d’inverno e al periodo di Natale – è uno gnomo vecchissimo, che abita alla vecchia fattoria del bosco in un angolo del fienile, nessuno sa da quanto tempo. Nella sua stanzetta, lassù tra il caldo fieno, un piccolo letto con un piumone, caldo, bianco e soffice come la neve, un piccolo comodino sul quale è posata una lanterna che lo segue nei suoi giri notturni, un libro e i suoi piccolissimi zoccoli.
Il tomte lascia il suo angolino, il caldo del suo piumone, mentre tutti dormono. Allora si alza, si mette a sedere e si infila i suoi abiti, prende la sua lanterna la accende e come tutti i guardiani comincia il suo giro a piccoli passi silenziosi verso la stalla, la scuderia, l’ovile, il pollaio, la cuccia di Karo. Verso tutti coloro a cui nessuno rimbocca la coperta la sera.

2

La lingua silenziosa degli gnomi è la lingua di chi sedendosi vicino non ha bisogno di parole, solo la sua presenza di guardiano, il suo pensiero rivolto proprio a te, che sei lì solo in quella notte fredda. Una carezza sul collo al cavallo da tiro e l’altra mano lieve appoggiata sul suo posteriore, ricordo forse di gioiosi vagabondaggi con il fraterno amico. Dietro la possente mascella della mucca, un piccolo ma caloroso abbraccio alle galline, quell’accostare il viso socchiudendo gli occhi a quel contatto dove le anime simili si riconoscono. E poi un piccolo pensiero, un buon augurio.

Le mani appena appoggiate sul muso e Karo che abbassa la testa e chiude gli occhi: un gesto di accoglienza, di infinita tenerezza, un momento raccolto di due amici che, rincontrandosi ogni giorno, non hanno bisogno di parole ma solo di raccogliersi e di trattenere quel momento ad occhi chiusi per fissarlo nel proprio cuore. Per sapere di esserci l’un per l’altro. E un pensiero gentile.

3

Nella casa degli umani c’è un gran silenzio. Il tomte si avvicina in punta di piedi al letto dei bambini e si ferma un po’ a guardare: quanto gli piacerebbe vederli svegliare, che gioia sarebbe!

Ma gli umani di notte dormono, solo questo fanno, e non sanno che lo gnomo guardiano è lì, nella loro casa.

A volte però la mattina, i bambini trovano le orme dei suoi piccoli piedi, piccoli passi silenziosi, nella neve.

4

Il ritmo sereno e disteso dell’albo porta ad una specie di raccoglimento; è un affresco di vita dove si percepisce chiaro un senso di famigliarità che unisce il fuori col dentro, gli animali e gli uomini, il freddo col caldo, un serbatoio di emozioni felici a cui attingere per tutto l’inverno e con le quali scaldarsi.

Altro sulla figura del guardiano lo trovate qui.
di Astrid Lindgren illustrato da Kitty Crowther
Traduzione dallo svedese: Roberta Colonna Dahlman
Editore: Il gioco di leggere Edizioni
Ilgiocodileggere.blogspot.it
Euro: 15,00
Età di lettura: per tutti, prima si inizia a parlare di gnomi meglio è


Potrebbe interessarti anche