Sport

Messi pallone d’oro, Italia musona d’oro

Riccardo Signori
12 gennaio 2016

201617513-465d07ca-d97f-45d3-91a4-1a9899205f9b

Messi pallone d’oro, ma sta diventando una noia. Italia musona d’oro e questa è una novità. Il campione argentino, che gioca nel Barcellona, si è aggiudicato per la quinta volta – lui parlerebbe di Manita – il trofeo gestito da France Football e dalla Fifa. Alle sue spalle Cristiano Ronaldo e Neymar. Tutto secondo logica, ormai noiosa, del calcio.

Dal 2008 Ronaldo e Messi si stanno dividendo i successi: tre per il portoghese (2008, 2013, 2014), gli altri cinque per Lionel. Affiorano dubbi sulla validità di un premio gestito con le attuali regole, probabili cambiamenti in futuro. E, intanto, l’Italia ha messo il muso: il ct azzurro Conte e capitan Buffon non hanno votato per volere della federazione. Protesta contro la scandalosa assenza del portiere italiano dalla lista dei 59 candidati. Un eccesso? Non più di altri. Bisogna saper perdere, ma non per l’incompetenza o la distrazione di chi sceglie i migliori giocatori.

Fra gli allenatori, successo di Luis Enrique (Barcellona). Max Allegri, quarto, dopo aver portato la Juve in finale di Champions: potrebbe lamentarsi. Meritava almeno un posto sul podio.

Un solo italiano vincente: Giorgio Armani che ha vestito Messi e Neymar per la premiazione. Purtroppo non fa nemmeno l’allenatore.


Potrebbe interessarti anche