Arte

MiArt 2016: visite record per l’arte moderna e contemporanea

Valentina Silvano
11 aprile 2016

Miart 2016 2

E anche quest’anno a Fiera Milano City non è mancato l’annuale appuntamento con Miart, la ventunesima edizione della fiera d’arte moderna e contemporanea, diretta dal 2013 da Vincenzo de Bellis.
Ottimi risultati sono stata raggiunti in questa edizione di Miart 2016: 154 galleria internazionali- provenienti da 16 paesi (Austria, Belgio, Corea, Danimarca, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Norvegia, Repubblica Slovacca, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Uruguay) – hanno accolto circa 45.000 visitatori, con un incremento del 10% di ingressi rispetto all’edizione 2015. Cospicuo è stato il numero di collezionisti provenienti da Svizzera, Gran Bretagna, Francia, Germania, Belgio, Stati Uniti e Canada e significativa la presenza di un pubblico di appassionati d’arte.

Premio Herno

È stato assegnato alla galleria Wilkinson di Londra il Premio Herno per lo “stand con il miglior progetto espositivo, pensato, allestito e curato in tutti i dettagli come una mostra e capace di coniugare elevate componenti di ricerca, qualità e accuratezza del disegno allestitivo”. Molto apprezzato è stato infatti il suo progetto espositivo, legato a ZG Magazine, la prima rivista d’arte “ibrida”, un mix di arte, cinema, moda e musica e rappresentato da una selezione di opere rarissime di alcuni artisti – Dara Birnbaum, Jimmy Desana, Derek Jarman, Joan Jonas e Laurie Simmons – che si confrontano su temi quali identità sessuale, identità sociale e gender.

Miart 2016 1
La solidità e l’alta qualità di Miart 2016, particolarmente evidente soprattutto nella proposta delle gallerie, è stata confermata anche da Corrado Peraboni, amministratore delegato di Fiera Milano, che ha confermato gli ottimi risultati, dovuti a un’attenta selezione delle gallerie e ad un affinamento del format della manifestazione. Gli stessi galleresti, inoltre, hanno sottolineato l’aumento delle vendite e i numerosi e proficui incontri con collezionisti competenti.
Un luogo di incontro e comunicazione artistica, un’energia frizzante e positiva, un’occasione per riflettere sulla continuità fra passato e presente: Miart resta sicuramente un incontro unico di cultura e intrattenimento per il mondo dell’arte moderna e contemporanea.


Potrebbe interessarti anche