News

Mifur 2012

staff
8 marzo 2012

Mifur, il Salone Internazionale della Pellicceria e della pelle, ha inaugurato il 4 marzo 2012 la sua diciassettesima edizione. Nei padiglioni del Portello di Fiera Milano, 203 espositori, di cui 110 italiani e 93 esteri, hanno esposto al pubblico un concentrato di meravigliosi capi in pelle e pelliccia della stagione Autunno-Inverno 2012/2013. Maggiore attenzione è stata dedicata alla qualità, alla cura del dettaglio e al rispetto delle tradizioni. Un evento, la cui enfasi è rivolta soprattuto ai nuovi compratori attesi in Salone, grazie alla promozione attuata dall’Ente Fieristico su mercati internazionali come quello russo, con la nuova sede di rappresentanza Mifur a San Pietroburgo, americano e asiatico.
L’attenzione di Mifur verso i giovani si manifesta in un progetto chiamato REMIX, il concorso internazionale dedicato ai designers emergenti che quest’anno vede in gara giovani stilisti provenienti da 19 paesi nel mondo. Mifur, inoltre, è sinergia con gli altri eventi della settimana della moda a Milano come Mipel e Micam, i saloni internazionali dedicati rispettivamente all’accessorio borsa e calzatura, ormai indivisibili agli occhi della consumatrice per la composizione del proprio look.
A chiudere la prima giornata di manifestazione, la sfilata, Mifur Fashion Event ha intrattenuto gli ospiti dal crepuscolo a tarda notte all’Alcatraz di Milano. Un evento caratterizzato da un approccio diretto e sincronico tra moda e spettacolo, coinvolgendo 7 brand del Salone: Avanti Furs, Braschi, Igor Gulyaev Collection, Malamatì, Manoel Cova by Jun, Tsoukas Bros e Vinicio Pajaro. Le collezioni del prossimo inverno vengono reinterpretate dalle modelle attraverso scenografie teatrali, e successivamente, riprese in seconda serata dalle 23.00 dalle nuove ricercatrici di tendenza: le blogger. Una passerella a base di bit musicali rockeggianti e tanta, moltissima creatività.
Termina così, l’ennesima edizione del Mifur con l’evento REMIX: 35 creazioni dei giovani designer di tutto il mondo e la proclamazione dei vincitori. Al prossimo anno ed un arrivederci a tutti!

 

Arianna Bonardi


Potrebbe interessarti anche