Advertisement
Design

Milano Design Week 2016: ecco la top 10

Roberto Levati
22 aprile 2016

00_Copertina2

Terminata una delle settimane più movimentate dell’anno, la città di Milano torna lentamente alla normalità, restituendo piano piano tutte le gallerie, i cortili e i padiglioni alle regolari destinazioni d’uso. Come buona tradizione alla conclusione di ogni grande evento, ora è tempo di tirare le somme di quanto messo in mostra nel corso della Milano Design Week 2016.
Tra le numerosissime esposizioni, installazioni ed eventi, la nostra redazione ha individuato dieci opere innovative, capaci di attirare l’attenzione dei visitatori e l’approvazione del grande pubblico.

  • H-Horse by Nendo per Kartell. Kartell ha presentato una linea dedicata ai bambini, composta da prodotti iconici ridimensionati e arredi dal design innovativo studiati appositamente per un pubblico molto giovane. Tra questi H-Horse, disegnato da Nendo, una rivisitazione del tipico cavallo a dondolo attraverso la modellazione di una trave con profilo ad H normalmente utilizzata per strutture in acciaio.

  • Lollipop by Boris Klimek per Lasvit. Risultato di un lungo processo di studio e sperimentazione, le lampade progettate da Boris Klimek per Lasvit assumono la forma di grandi lecca-lecca colorati. La linea combina tecniche di lavorazione del vetro con soluzioni tecnologiche d’avanguardia, generando un caloroso gioco di colori e riflessi che rispecchia perfettamente la filosofia della casa.

  • Frigorifero d’arte by Dolce & Gabbana in collaborazione con Smeg. Frigorifero FAB 28, arte siciliana e due grandi marchi affermatissimi in ambiti creativi differenti. Dal connubio di questi tre elementi e le mani di sei artisti nasce la linea ‘Frigorifero d’arte’, composta da 100 pezzi esclusivi, ognuno dei quali decorato con motivi simbolo dell’estetica siciliana che donano nuova vita alle forme sinuose di un elemento d’arredo che ha segnato la storia degli elettrodomestici da cucina.

  • Miscelatore Centogradi by Gessi. All’apparenza un normalissimo miscelatore d’acqua da cucina, che tuttavia nasconde una piccola caldaia, posta al di sotto del lavello, in grado di scaldare l’acqua proveniente dalla rete idrica urbana fino alla temperatura di 100°C permettendo un grande risparmio di tempo.

  • Boring Collection by Lensvelt Contract. Serie di elementi d’arredo strettamente monocromatici e studiati per l’ufficio, caratterizzati da forme semplici e rigorose, riviste sotto un’ottica alternativa e divertente. Questi oggetti, infatti, diventano protagonisti di questo allestimento, che invita i visitatori ad affrontare in modo alternativo la vita d’ufficio. Un grande plico di carta al centro e gli arredi posti in circolo uno sopra l’altro diventano scenario per un momento di svago e relax.

  • Herringbones by Raw Edges. Curata da Federica Sala, l’esposizione mette in mostra il lavoro del duo Raw Edges, che propone una sorta di laboratorio di decorazione all’interno del quale il visitatore diventa protagonista. Grazie a vasche riempite di diverse tonalità di colore, prende vita una serie di decorazioni che conferiscono a semplici assi di legno dinamismo e tridimensionalità.

  • Bobina chair by Studio Nito. Terzo premio al Salone Satellite Awards 2016, il progetto combina materiali come il filo di cotone e componenti moderni e tecnologici come la bioresina. Il risultato è un oggetto familiare e allo stesso tempo completamente nuovo, tradizionale ma innovativo, ispirato alla struttura delle bobine e al mondo della produzione tessile.

  • Nuovi sgabelli by Riva 1920. Riva 1920 presenta una ricca serie di progetti per l’indoor, caratterizzati dalla grande eleganza che contraddistingue la casa brianzola. Grande protagonista del Salone è la serie di sgabelli in cedro vulcano che vanno ad ampliare la famiglia di sedute in legno dal forte carattere iconico.

  • Adaptation by Fabio Novembre per Cappellini. Un divano dalla forma inusuale, apparentemente scomodo e instabile che diventa emblema della necessità di sapersi adattare e trovare nuovi equilibri per poter sopravvivere alla società moderna, sempre più ricca di incertezze e precarietà.

  • Vetroidi by Nichettostudio per Verreum. Una serie di piccoli oggetti realizzati in vetro soffiato, caratterizzati da una forma unica e irripetibile. La gamma di colori e gli accompagnamenti disponibili conferiscono ad ogni Vetroide un aspetto prezioso ed elegante.


Potrebbe interessarti anche