Fashion

Milano Moda Design: gli appuntamenti imperdibili del Fuorisalone

Luca Antonio Dondi
3 aprile 2017

Torna ad infiammare le strade di Milano l’evento che unisce artisti, architetti, stilisti e designer attraverso collaborazioni speciali e installazioni uniche: dal 4 al 9 aprile un’altra edizione del Fuorisalone  è pronta ad accogliere fanatici del settore e curiosi di ogni genere.

Gli splendidi palazzi milanesi aprono le proprie porte al pubblico così come show-room e boutique si preparano ad esposizioni moderne e innovative. Sei giorni di fuoco per il capoluogo meneghino che diventa la cornice ideale in cui presentare le novità in materia di design e attirare visitatori da tutto il mondo tramite il più istituzionale Salone del Mobile e gli eventi correlati del Fuorisalone.

L’evento, dunque, diventa il pretesto perfetto per coniugare e fondere insieme discipline diverse, due tra tutte il design e la moda. L’edizione di Milano Moda Design stupisce anche quest’anno grazie a una serie di partnership e collezioni tra le case di moda, le aziende d’arredo e i designer più prestigiosi al mondo.

Il Quadrilatero della Moda, Brera Design District e l’area di Porta Venezia sono solo alcuni dei centri nevralgici attorno ai quali si snodano gli appuntamenti imperdibili più fashion di questo Fuorisalone: tutti da segnare subito in agenda!

  • Nel nuovo Isola Design District va in scena la collaborazione tra Pijama e Offfi: i pattern geometrici riconoscibili del brand di softcase e accessori vestono i vasi dello spazio Offfi in un tripudio di colori, allegria e morbidezza.

  • Fendi festeggia durante la settimana del Salone del Mobile l’apertura della nuova boutique Fendi Casa in via Montenapoleone 3 nella quale espone l’esclusivo divano “Six Shades of Palmer” realizzato da Toan Nguyen: rigore geometrico e color block sfumato sono le caratteristiche alla base di quest’oggetto di design Made-To-Order.

  • Con “Loewe: This Is Home”, il direttore creativo Jonathan Anderson esprime il savoir faire della Maison spagnola in una serie di arredi e complementi dal linguaggio semplice ma ricercato allo stesso tempo. La collezione, che include mobili, lampade, coperte, ceramiche e cuscini, sarà presentata all’interno della boutique di via Montenapoleone 21.

  • Nella neonata boutique di via Bagutta, Issey Miyake propone per il Fuorisalone un’installazione di vasi in vetro realizzati ad hoc dal designer giapponese Tokujin Yoshioka in collaborazione con Glas Italia.

  • La boutique Falconeri in via Montenapoleone si illumina delle lampade Sputnik realizzate dalla designer francese Julie Lansom a partire da cornici in legno e filati di cotone.

  • 5. Somma 1867 e Twinset annunciano, in occasione del Salone del Mobile, la loro collaborazione per il lancio della linea Twinset Casa: la biancheria per la camera da letto e il bagno, in pieno stile Twinset, verrà presentata nel flagship store di via Manzoni 34.

  • La femminilità della lingerie firmata Gianantonio A. Paladini incontra l’artigianalità del gruppo Visionnaire in un’installazione artistica che coinvolge le vetrine della boutique in via Verri 4.

  • Il celebre designer giapponese Nendo si affianca alla Maison Jil Sander per la presentazione di una serie di vasi dal design etereo ed evanescente intitolati “Invisible Outlines”. Gli articoli di design verranno esposti all’interno dello show-room Jil Sander di via Beltrami.

  • Continua il sodalizio tra l’azienda di illuminazione Karman e il brand di menswear Manuel Ritz che in occasione del Fuorisalone presenta un’edizione limitata della lampada “Bacco” nella boutique monomarca di via Solferino 1.

  • “Maali Mirror” è lo specchio ideato da Serena Confalonieri per celebrare la cultura e lo stile Masai in linea con il mood etnico delle collezioni Malìparmi. L’oggetto, dal forte impatto grafico e geometrico, sarà esposto all’interno della boutique di via Solferino.

  • Lo street artist newyorkese Bradley Theodore reinterpreta la collezione di borse Classic e gli iconici taccuini firmati Moleskine: performance di live painting e incontri con l’artista saranno possibili nel Moleskine Cafè di Corso Garibaldi e allo spazio BASE in via Bergognone.

  • La celebre seduta “Sign Filo” di MDF incontra i raffinati gioielli Misani nella boutique milanese del brand nel cuore di Brera in un dialogo sorprendente e silenzioso.

  • La collezione di “Objets Nomades” firmata da Louis Vuitton si arricchisce di nuovi pezzi realizzati da celebri designer ai quali si aggiungono quest’anno India Mahdavi e Tokujin Yoshioka. In occasione del Fuorisalone vengono presentati, nella splendida cornice di Palazzo Bocconi in Corso Venezia 48, dieci nuovi oggetti che coniugano al meglio la passione del viaggio cara alla Maison con l’estetica moderna e raffinata di forme e materiali.

  • La boutique Fragiacomo di via Filippo Turati 8 ospiterà per tutta la durata del Fuorisalone i sofisticati coffee table della linea “Lovers” di Sitia che dialogheranno con i capi e gli accessori della collezione.

  • Le morbide e moderne superfici naturali dello studio Ossigeno faranno da sfondo alle creazioni di Alberto Guardiani nel flagship store di corso Venezia 6 grazie all’allestimento in vetrina intitolato “Restyling your Space”.

  • Diversi artisti provenienti da varie parti del mondo si sono divertiti a reinterpretare l’iconico anfibio Colorado Boot di CAT per il suo 25esimo anniversario: pattern, colori, forme, disegni e applicazioni stravolgono la visione della famosa scarpa in una serie di opere d’arte esposte nel concept store M Collective di viale Regina Giovanna 1.

  • Il sodalizio tra COS e il mondo del design si è ormai consolidato da tempo: durante quest’edizione del Fuorisalone presenta “New Spring”, l’installazione in collaborazione con Studio Swine. Presso il Cinema Arti di via Mascagni 8 verrà allestita una scultura centrale in grado di emettere bolle di vapore che scoppiano a contatto con la pelle: un’esperienza effimera ma di forte impatto, come l’arrivo della primavera.

  • Nello Spazio Marni di viale Umbria 42 va in scena “Marni Playland”: un parco giochi in gli oggetti si liberano da ogni regola dando libero sfogo al lato più divertente e ludico. Giocattoli, portaoggetti e coni, insieme a complementi d’arredo come sedie, sgabelli e sedie a dondolo realizzate da artigiane colombiane, confermano l’impegno sociale di Marni e portano avanti la campagna charity che quest’anno è a sostegno dei bambini in difficoltà.

  • Nell’iconica Galleria Rossana Orlandi di via Bandello sono esposte le preziose creazioni firmate Bougeotte: clutch e borse dalle finiture in titanio saranno chiamate a dialogare con gli oggetti d’arte della celebre galleria milanese.

  • Gli anni Cinquanta prendono nuovamente vita nella boutique Anteprima di Corso Como 9 in cui il tessuto stampato di Inkiostro Bianco richiama, nelle vetrine, il glamour retrò che ha reso unico quegli anni.

  • Il design audace, ironico e irriverente dell’innovativo sistema audio “Caruso” ideato da Miniforms fa da sfondo alle collezioni sofisticate di Massimo Rebecchi all’interno delle boutiques monomarca in Corso Como.


Potrebbe interessarti anche