News

Milano Unica: la XVI edizione

Emanuela Beretta
17 febbraio 2013

Alla sua XVI edizione Milano Unica, il Salone Italiano del Tessile, ha presentato il meglio delle proposte europee per la Primavera/Estate 2014 e si è conclusa con un aumento del 5.5% di visitatori.
Una manifestazione proiettata al futuro, così come ha sottolineato il suo Presidente Silvio Albini che, nel suo discorso inaugurale, ha riportato le parole di Giorgio Armani: “Non dare una mano oggi alla filiera italiana sarebbe un suicidio”. Ha sollecitando quindi i colleghi imprenditori ancora una volta a puntare con ottimismo sulle proprie forze, ma anche a raccontare il valore dei tessuti, della nostra storia e  del nostro “branding” in maniera emozionale, per formare il cliente e creare un valore win/win di successo, che diventi bandiera di empatia e di qualità. L’intervento di Paul Smith, una vera lectio magistralis, ha infiammato la sala con il suo “Things to Think About” incoraggiando i suoi colleghi ad esplorare direttamente i saloni, autentica fonte di ispirazione e di idee, e sollecitando gli espositori ad innovare soprattutto dal punto di vista della comunicazione. La prima serata si è conclusa con uno straordinario concerto diretto dal Maestro Zubin Mehta, dal titolo ‘Omaggio a Ludwig van Beethoven’, eseguito dall’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino  presso l’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo in Largo Gustav Mahler, il cui ricavato è stato devoluto al CESVI, a sostegno del progetto “Case del Sorriso”, in Brasile, Haiti, Perù, India, Zimbabwe e Sudafrica.
Da segnalare l’interessante mostra curata da Franco Jacassi, “Bottoni: l’arte e la moda”, un’esposizione di circa 4.000 campioni che sottolinea la leadership mondiale italiana nel settore dei bottoni.

Tra gli espositori, Loro Piana propone Cashmere Breeze, un filato di soli 150 grammi per un tessuto di bellezza assoluta.
La preziosità della seta mélange di Sunrise, un Lin de Nîmes, puro lino costruito con la tecnica del denim per capi freschi e resistenti con  nuances di colori che solo il lino consente.
Torna a stupirci Bocchese, che, dopo l’esclusivo brevetto Soie d’Hiver, lancia la camicia jeans in pura seta, un tessuto lussuoso per uno stile casual rivisitato, il raw silk stampato, ed un tessuto per cappotti doppiato in pura seta, magnifico!
L’innovativo Denim Wool di Reda, dall’effetto delavè, ricorda un jeans con tutte le peculiarità della lana più pregiata, per un fit dinamico, giovane e una creatività fuori dal comune.
Stile e comodità sono la ricetta della collezione Botto Fila per i suoi tessuti contemporanei, stretch in lane leggere per vivere anche una corsa in bicicletta in modo dinamico ed elegante.
Di assoluto interesse, “Ice Cotton” di Larusmiani, originale versione dello spinker drill, utilizzato dagli inglesi durante la campagna d’Africa, consente al tessuto di mantenere fresca la temperatura corporea.
La seta mescolata al cashmere e al mohair del Lanificio F.lli Cerruti per soprabiti e abiti leggerissimi e freschi da “Via col Vento”. Interessanti i tessuti bottonati leggeri e gli accoppiati tecnici.
Il Lanificio Angelico presenta dei tessuti H-Tech Class per un casual stretch  dinamico e resistente dedicato all’uomo moderno.
Il Lanificio Colombo amplia la sua gamma dei tessuti pregiati Ice Technology, con proprietà isotermiche eccezionali con Ice Cashmere, Ice Mohair, Ice Wool, Ice Linen, Ice Cotton and Ice Techno in lana e nylon stretch, per un look giovane e pratico.
Il Cotonificio Albini presenta la sua “miniera” di cotone proveniente dall’Egitto, celebre per la sua leggerezza. Un filato di eccellenza per tessuti straordinari dove spicca il Giza 87, uno dei cotoni più pregiati al mondo. Infatti, delle 120.000 tonnellate raccolte dal Gruppo Albini, solo 11.200 kg appartengono a questo prezioso cotone con cui si potranno confezionare solo poche migliaia di camicie di assoluta bellezza.

La collezione Swarovski Elements punta sulla raffinatezza minimalista classica che riconduce il Light Silk alla seta, la tavolozza romantica del Crystal Rose Gold all’eterea dolcezza, lo splendore poetico incarnato dal Lemon Fancy Stone per uno stile contemporaneo, che rimbalza al fascino dei tagli esclusivi del Meteor Fancy Stone e dei pavé dai molteplici cutting.
Grandi stimoli, molta fantasia, estrema professionalità, l’eccellenza del Made in Italy.

Emanuela Beretta


Potrebbe interessarti anche