Advertisement
Woman

Mirror, mirror on the wall, what’s the colour of my soul?

Alice Signori
21 marzo 2016

000

Dimenticatevi colori scuri e tinte cupe: questa primavera non ci sono dubbi, vinceranno i colori. Giallo, rosso, rosa, blu, verde ed arancione: potrete sbizzarrirvi con l’intera gamma di colori Pantone e non sarete mai contro tendenza. I colori, come il meteo, hanno il potere di rallegraci l’umore. Vestirsi in modo brillante e acceso spesso basta a migliorare l’umore o ad incominciare con il sorriso una giornata di pioggia. La cromoterapia è ormai diventata una scienza diffusa: applicata dal fitness al cibo, perché non provare allora a sperimentarla sui vestiti? Prima di buttarvi a capofitto nell’acquisto di mille e una nuance, ecco una piccola guida per orientarvi in tutte le tonalità dell’arcobaleno.

 

  • Viola: magia. La pochette di Hermès combina l’eleganza e la semplicità propria del brand con un tocco più giovane e sfizioso. La mela di Biancaneve vi regalerà gioie e peripezie, come in tutte le migliori fiabe.

  • Fucsia: grazia interiore. Calzare la pantofola “O Jour” di Giorgia Caovilla non potrà che farvi sentire in uno stato di grazia: comodità ed eleganza si ritrovano in questa calzatura, con un colore perfetto per regalarvi la giusta dose di energia.

  • Arancione: vitalità e buon umore. La giacca di Lanificio Colombo sembra ideata apposta per un’uscita domenicale. La morbidezza del tessuto e la linea sinuosa vi faranno sentire a proprio agio sia durante una passeggiata fuori porta sia per l’aperitivo con le amiche.

  • Azzurro: creatività. Il trench di Silvian Heach è il must-have per tristi giornate piovose: non solo vi tirerà su il morale, ma vi farà affrontare la giornata con un approccio decisamente più artistico.

  • Lilla: sincerità. La camicia di Daniela Dellavalle è un passepartout: adatta sia per sdrammatizzare il tailleur sia per colorare il vostro tempo libero. Vi sentirete così bene, da sentirvi autorizzate ad essere pienamente voi stesse: sincere verso di voi e verso gli altri.

  • Rosso corallo: desiderio. L’abito di Luisa Spagnoli sembra uscito da una primavera Botticelliana. Morbido e arioso, non mancherà di farvi sentire una vera ninfa. Difficile non desiderarvi.

  • Rosa: giovinezza ed ammirazione. Il gilet di Cos è un capo giovane e sbarazzino, perfetto abbinato ad un paio di jeans e delle zeppe per un tocco più raffinato, o accompagnato da sneaker ed occhiali da sole per un sapore più casual. Per sentirsi giovani dentro e fuori.

  • Bianco: purezza. La sottoveste di Intropia è il capo imprescindibile per le feste primaverili. L’aggraziato gioco di paillette intorno ad decolté donano all’abito luminosità e movimento, mentre la linea pulita ne esalta la semplicità. Ad aggiungere il resto, ci penserete voi.

  • Rosso: passione. Il vestito di Chiara Boni La Petite Robe è un concentrato di sensualità e passione: la linea attillata e il profondo scollo a cuore non vi faranno passare inosservata, ma sapranno darvi anche la giusta dose di sicurezza per tenere testa a tutti gli sguardi. C’est fantastique.

  • Verde: calma. La flat shoe di Manila Grace è chic ma non impegna. Comoda e sbarazzina, vi accompagnerà al meglio nei momenti di relax.


Potrebbe interessarti anche