Advertisement

Mise en place di Natale

staff
22 dicembre 2011

La tavola del Natale è una tradizionale occasione in cui la mise en place dovrà avere un tono formale. Questo tipo di apparecchiatura è senz’altro la scelta più raffinata e consona alla ricorrenza, e possiede regole ben precise.
Innanzitutto bisogna pensare a come si vuole decorare la tavola: tovaglia e tovaglioli di lino o di damasco, ferma tovaglioli “gioiello” o in argento, segnaposto semplice o a tema natalizio, cristalleria, posateria in argento o in acciaio, porcellana colorata, decorata o bianca e, infine, il centrotavola – con candele, frutta o fiori. La scelta è molto personale. La mia tavola di Natale sarà molto elegante, nei toni del bianco, del beige e dell’oro: userò una tovaglia beige con delicati ricami in pizzo, sottopiatti color oro, porcellana bianca decorata, posate d’argento e come centrotavola candele e ciclamini bianchi con piccole bacche rosse.
Ma come si apparecchia una tavola formale?
Questo tipo di apparecchiatura è indicato per un pasto di tre portate. Calcolate tra un commensale e l’altro almeno 60 cm, dopo di che iniziate a vestire la tavola con sottopiatti, posate e cristalleria.
(Foto della mise en place)
A sinistra del piatto da portata vanno posti il tovagliolo, piegato semplicemente – ma se preferite può essere posto anche al centro del piatto – e le posate, tante quante sono le pietanze da servire.
A destra del piatto da portata si collocano il coltello (con la lama rigorosamente rivolta verso l’interno), il coltello da pesce ed il cucchiaio da minestra, se queste ultime due pietanze sono previste nel menù.
In alto al piatto di portata si dispongono le posate da dolce.
In alto a destra va il bicchiere da vino bianco, da vino rosso e quello per l’acqua.
Il piattino del pane va posizionato anch’esso in alto a destra. Il coltellino del pane è facoltativo.
Un piccolo suggerimento per non sbagliare l’ordine dell’utilizzo delle posate: basterà usare per prime le stoviglie che si trovano all’esterno e poi scalando fino ad arrivare a quelle interne. Terminata la pietanza, si dovranno disporre le posate al centro della piatto – posizione “ore sei e trenta”.
Ricordate che una tavola troppo ricca, decorata e piena di oggettistica non è visibilmente armoniosa; optate, dunque, per decorazioni semplici e sofisticate. L’atmosfera sarà très chic.
Bon Noël! Merry Christmas! Buon Natale!

 

Eleonora Miucci
Il Galateo di Madame Eleonora