Molti evviva in una Milano settembrina ricca di sorprese

Umberta Gnutti Beretta
15 settembre 2015

11402993_10207022732597555_2483107837915071812_n

Finalmente si riparte. Evviva settembre, mese saturo di eventi, che pone fine all’ozio e ai ritmi lenti dell’estate, e che spesso ci vizia con giornate soleggiate e ci consente di uscire ancora con le spalle scoperte. E con settembre Milano quest’anno riparte alla grande. La città sta vivendo una vera e propria rinascita, un momento magico su molteplici fronti. Ed è pur vero che è sempre più difficile trovare un taxi libero, ma la cosa, in fondo, ci fa solo piacere.
Expo funziona e porta fortuna. Evviva Giuseppe Sala e brava la Bocconi che quest anno lo premia.
La mia fitta agenda settembrina parte con pranzi scintillanti organizzati da grandi nomi della gioielleria internazionale. I grandi brand amano Milano e ci portano attrici di fama planetaria che noi signore passeremo sotto la lente di ingrandimento, tra un flûte di champagne, un risottino ed un commento sicuramente positivo sulla bellezza del palazzo in cui l’evento è ospitato.
Poi sarà la volta della moda. La Vogue Fashion Night Out e le sfilate della Milano Fashion Week, certo, ma non solo. Milano unisce moda e arte sempre più spesso. E dunque, prima di vedere come saranno gli abiti da sera firmati Cavalli disegnati quest’anno da Peter Dundas, andremo anche ad ascoltare una conversazione tra Germano Celant e Anselm Kiefer all’Hangar Bicocca. E pace se saremo un po’ in ritardo per lo show.
Appuntamento a cui, ad ogni settembre, non voglio mai mancare è Who is on Next? e Vogue Talents a Palazzo Morando: evviva dunque anche a Franca Sozzani che ogni anno porta alla luce giovani di grandi talento e apre loro le porte delle occasioni.

A settembre il tempo spesso è bello, dicevo, e allora evviva anche il Bacaro del Sambuco, che ha finalmente deciso di tenere aperto anche la sera. La tagliata  di manzo al coltello è un must per reggere i ritmi così meravigliosamente frenetici.

Le mondanità settembrine si concludono di solito con il Gala dell’AMFAR che quest anno pullula di ospiti internazionali, attrici e modelle e che come ogni anno non tradirà le nostre aspettative. “Che serata meravigliosa”, sento già le parole della mia amica Gabriella Magnoni Dompé, milanese doc, echeggiare nella sala…

Finalmente si riparte. E allora dunque evviva settembre, evviva Milano ed evviva il nostro nuovo Luuk Magazine!