Advertisement
Musica

Montreux si accende in jazz

Daniel Seminara
7 luglio 2014

montreux-jazz.jpg

Sulla riva del Lago di Ginevra sorge un piccolo borgo, Montreux. Con poco meno di 25.000 abitanti, è uno di quei paesini interessanti così tipici del panorama svizzero. L’apparente tranquillità che si specchia sulle rive del lago nasconde in realtà interessanti storie del mondo della musica. Come spesso avviene, infatti, una serie di coincidenze portano alla gloria posti sconosciuti.

Montreux è stata per lunghi anni sede di uno dei Mountain Studios, che ha visto la nascita di una buona parte degli album dei Queen. Lo stesso Freddie Mercury dimorò a Montreux nell’ultimo periodo della sua vita. A Montreux fu scritta inoltre Smoke on the Water,celeberrimo brano dei Deep Purple basato sull’incendio del Casinò. Proprio il Casinò di Montreux è il luogo dove prende forma alla fine degli anni ’60 quello che diventerà uno dei festival musicali più importanti d’Europa: il Montreux Jazz Festival.

370763 Montreux-Jazz-Festival1 web copyright Montreux Jazz  Festival

Se all’inizio il Festival è prettamente indirizzato verso il jazz, con nomi come Keith Jarrett, Bill Evans e Ella Fitzgerald, con il passare degli anni si trasforma dando spazio ad altri generi, fino ad assumere la forma attuale di Festival poliedrico con uno sguardo ampio alla musica di tutto il mondo. L’edizione di quest’anno si svolgerà dal 4 al 19 luglio, trasformando Montreux in un gigantesco palcoscenico. Gli eventi saranno distribuiti in varie sale della città, con diversi concerti, workshop e off festival nei locali. Moltissimi e impossibili da segnalare tutti gli ospiti, per cui invitiamo a consultare www.montreuxjazzfestival.com. Da ricordare, imperdibile, è però il concerto di Stevie Wonder il 16 luglio.

Daniel Seminara


Potrebbe interessarti anche