Woman

Must holiday: Saint Tropez

Marta Oldrini e Ottavia Pomini
4 luglio 2014

Nel cuore della Costa Azzurra si trova questo piccolo paradiso, in cui vip e divertimento sono all’ordine del giorno. Saint Tropez è famosa per aver regalato serate indimenticabili a Brigitte Bardot e Gigi Rizzi e ancora oggi si mostra come un luogo in cui non manca proprio nulla.
Accanto alle spiagge e ai locali più celebri, ci sono però alcuni luoghi meno conosciuti che voi futuri turisti non potrete farvi scappare.

E ovviamente a ciascuno di essi devono essere abbinati un mood e un outfit adatto per non essere mai fuori luogo…

Morea

image1(1)

Piccola spiaggia vicino a quella più celebre di Tahiti, il Morea si presenta come un luogo divertente e raffinato dove lo staff riesce a mettere chiunque subito a proprio agio offrendo ogni tipo di confort. Dai colori chiari, offre la possibilità di assaggiare in spiaggia ottimo pesce appena pescato (anche sushi) e verso le sei ha inizio il dj set con aperitivo in cui sono protagonisti ottimi cocktail, sia alcolici che alla frutta.

L’Escale

image2(1)

Questo ristorante si trova sul vecchio porto della città. Qui potrete cenare con i piedi piacevolmente immersi nella sabbia e dopo la cena a base di pesce rimanere nel locale a continuare la serata grazie all’ottima scelta di musica. L’Escale si presenta come un ristorante elegante e decisamente chic.

Mercato Tropeziénne

image3(2)

Il martedì e la domenica non dimenticatevi di mettere la sveglia verso le 8 e partire subito alla volta del mercato di Saint Tropez, nella piazzetta dietro il porto. Qui potete trovare le immancabili borse di paglia, collane di legno, costumi di tessuto, bijoux di ogni genere, caftani e tutto ciò che ci può aiutare a ricostruire l’indimenticabile stile di Brigitte Bardot durante i suoi soggiorni a Saint Tropez

Rondini

image4(1)

Meno celebre rispetto il negozio di sandali K Jacques, Rondini si trova in una vietta che sbocca sul porto e produce sandali di cuoio completamente artigianali che il cliente ha la possibilità di scegliere e farsi modificare secondo le sue esigenze e secondo quelli che sono i suoi gusti. Un paio di sandali Rondini durano per tutta una vita… o almeno così dice la musa di Roger Vivier, Ines de la Fressange.

Senequier

image5

Dal colore dominante rosso, questo bar che si affaccia sul porto è famoso dal 1897. Da qui si può dire che sono passati proprio tutti almeno una volta durante un soggiorno a Saint Tropez. Molti amano ritornarci ancora oggi, come Kate Moss che viene spesso avvistata durante la colazione in questa ormai pietra miliare della piccola località della Costa Azzurra.

La Ferme d’Augustin

image6

Se vi piace recarvi a dormire in luoghi tranquilli e completamente immersi nel verde, la Ferme d’Augustin è l’ideale per voi.
Situata appena fuori nel centro, sulla strada che conduce alla spiaggia Tahiti, questa antica masseria presenta camere ben arredate in tema con lo stile di Saint Tropez e un ottimo ristorante in cui primeggia ciò che viene raccolto dall’orto e allevato all’interno di questo albergo.
Ottima scelta per una famiglia.


Potrebbe interessarti anche