Advertisement
Fashion

Mykita e Moncler rendono omaggio alla montagna

staff
13 dicembre 2011


L’amore per prodotti esclusivi e innovativi, legato alla tradizione, ha condotto Mykita e Moncler a unire le proprie forze in un progetto finalizzato ad esplorare un segmento inedito nel mercato dell’ottica.
Nel luglio 1954, Lino Lacedelli e Achille Compagnoni conquistarono per primi il K2, la seconda montagna più alta del mondo. Equipaggiati con ossigeno, ramponi, occhiali protettivi da montagna e giacche in piumino d’oca appositamente realizzate da Moncler, i due italiani raggiunsero la vetta.
Rifacendosi alle origini del produttore di capi per le spedizioni alpinistiche, la collaborazione tra Mykita & Moncler ha dato vita a due modelli di occhiali in cui la scelta dei materiali e il disegno tengono conto di quelli che già all’epoca erano elementi fondamentali per chi affrontava una scalata: leggerezza, durata e regolabilità.
In omaggio alla montagna e ai suoi conquistatori, sono nati due modelli, Lino e Achille, entrambi studiati per rispondere sia alle esigenze delle attività in montagna sia a quelle di un uso metropolitano – sono tanto sportivi quanto ideali come accessorio quotidiano. I modelli si ispirano al look degli occhiali per alpinisti degli anni Cinquanta, che erano caratterizzati da lenti tondeggianti e montatura in metallo, con elementi laterali in pelle per la massima protezione contro la luce. In particolare, Achille, con il suo profilo superiore diritto e la montatura larga, è il modello più all’avanguardia tra i due e propone un originale look retro-futuristico. Per contro, l’ampio profilo superiore e la montatura snella fanno di Lino l’equivalente moderno degli occhiali da ghiacciai del passato.
Il bordo della montatura stilizzato verso l’alto in entrambi i modelli unisex rispecchia il look di quell’era; gli elementi in pelle ai lati e sul ponticello concepiti un tempo per proteggere dai riflessi sono stati oggi rivisitati e sostituiti con montature svasate. Uno degli elementi determinanti nel processo di progettazione è stato il Mylon, il nuovo materiale a base di poliammide sviluppato e brevettato da Mykita dopo anni di ricerca. Il Mylon, che viene impiegato oggi per la prima volta nella produzione degli occhiali, presenta esattamente le caratteristiche desiderate: è leggero, estremamente durevole e adattabile di volta in volta all’utilizzatore.
Il rosso e il blu rappresentano un tuffo nel passato, ai tempi dei primi piumini Moncler originariamente prodotti proprio in quei colori nei primi anni Sessanta. Entrambi i modelli sono disponibili nelle tinte Rosso/Rosso flash mirror, Blu/Blu flash mirror e anche nel classico Nero/Nero flash mirror, sempre con lenti a specchio nello stesso colore o, in alternativa, in grigio uniforme.
Le lenti, in vetro minerale, sono frutto della grande tradizione dell’azienda italiana Barberini e vantano eccellente durevolezza e chiarezza di visione.
La condensa sulle lenti rivela il logo Mykita & Moncler. La finitura antinebbia all’interno delle lenti e la protezione esterna anti-graffio rendono questi occhiali un compagno assolutamente affidabile nelle attività sportive. Lino e Achille sono perfetti sia per le discese più spericolate sia per la vita di tutti i giorni – sono la scelta giusta per lo sport e per le esigenze quotidiane.
Oltre a una scatola e a una custodia di colore nero, gli occhiali sono corredati da un involucro imbottito stile “sacco a pelo”, che ne rende più facile il trasporto.
I modelli nati dalla collaborazione di Mykita & Moncler sono disponibili da metà dicembre 2011 esclusivamente presso i punti vendita Mykita e le boutique Moncler.


Potrebbe interessarti anche