I nostri blog

Natale e Candele

staff
30 novembre 2011


C’è un periodo dell’anno in cui si vogliono sentire solo buoni profumi di natale.
Sarà che dove sono cresciuta io le candele sono un rito. Soprattutto sotto le feste si usa accenderne di nuove appena arrivano ospiti. Io adoro le candele. In questo periodo poi ne sto consumando a bizzeffe.
Le mie preferite del momento sono le candele rosse profumate ai Pepperkaker di IKEA. E’ letteralmente il profumo della mia infanzia. I Pepperkaker sono biscotti tipici della Scandinavia che sotto natale riempiono l’aria di un aroma di biscotti appena sfornati e di cannella. Un profumo così caldo e di “casa”, nel senso “home” del termine, non l’avevo mai trovato in una candela.
Parlo di profumi e candele perché sono convintissima che la dimensione olfattiva sia indispensabilmente da curare quando si guarda al benessere psico-fisico di una persona. Quante volte ci siamo sentiti oppressi, infastiditi o addirittura rattristati da un cattivo odore attorno a noi. E per cattivo odore non intendo l’ovvia puzza di marcio, ma anche soltanto un alito cattivo di una persona cara, l’odore di porri cucinati si un cappotto (ahimè colpevole!) un profumo da donna sgradevole (Grazie Thierry Mugler per Alien). Personalmente sono estremamente sensibile agli odori sgradevoli.
Una soluzione l’ha inventata un marchio che si chiama Les Floralies che fornisce i flying kit della prima classe di Emirates Airlines, creando le loro “Sniff Box”. Si tratta di scatoline tonde che al loro interno racchiudono delle perle profumate che infondono i benefici dell’aromaterapia in qualche respiro. La mia preferita è in assoluto la Sleep Sniff Box che con le essenze di Camomilla, Lavanda e Neroli, rilassa e distende la mente rendendola pronta per una sana dormita. Oltre a questa vi sono varie opzioni: Aerobic, Balance, Recovery e Focus. Ovviamente il formato è mini e super tascabile, perfetto per i viaggi o per stare nel cassetto del comodino. Non tanto mini è il prezzo: 11$ per una scatolina del diametro di 4 cm e poco prodotto. Nonostante tutto, magica invenzione, ne acquisterò sicuramente un paio dal loro sito web.
Tornando ai buoni profumi ovviamente un brucia essenze può essere una soluzione, ma trovo che a volte gli oli essenziali mutino leggermente il loro odore quando sono riscaldati! Opinioni!
Quindi, questo autunno, ormai inverno passatelo alla ricerca dei profumi che vi fanno stare bene. Che siano queli dell’infanzia o altri più vicini nel tempo fa lo stesso. L’importante è riequilibrare il nostro umore/karma/energia/franco per essere più sereni e produttivi.

 

Iashy


Potrebbe interessarti anche