Advertisement
Gossip

New York, vita di una top model di successo: parla Joan Smalls

staff
18 febbraio 2012

“Sto arrivando… e per essere la migliore”. Così si sente una star della moda. Si chiama Joan Smalls la topmodel protagonista della settimana della moda di New York, che le grandi firme come Louis Vuitton, Marc Jacobs e Gucci si contendono. Amata dagli stilisti per la sua versatilità, la ragazza portoricana ha iniziato come modella nei cataloghi: tre anni fa ha detto basta, voleva di più, ha cambiato agenti e imparato a mostrare le sue doti ai casting. E i contratti hanno cominciato a fioccare: il salto di qualità è arrivato con l’esclusiva per Givenchy nel gennaio 2010. “La mia agenzia mi ha chiamato per dirmi ‘Joan non fare nient’altro, hai l’esclusiva’. Mi è venuta la pelle d’oca”. Joan ha subito realizzato che si trattava di un momento chiave per la sua carriera.”Te lo senti, quando vuoi qualcosa così intensamente, e questo accade, l’istinto ti dice che è arrivato il momento in cui tutto cambierà”. Dopo i contratti con Vogue Italia e Vogue America, Joan è diventata il volto di Estee Lauder: il primo viso latino scelto dal colosso della cosmetica, per un contratto da milioni di dollari. Da allora la carriera della top model è decollata: ha lavorato, tra gli altri, per Cavalli, Stella Mccartney e Chanel.02.25 – 02.30″Ho sempre voluto essere la più grande, la migliore, sono arrivata a New York con uno scopo e alla fine l’ho raggiunto – dice – spero che la mia esperienza possa essere d’esempio”.

 

Fonte: TMNews


Potrebbe interessarti anche