Moto

Nuova Honda Integra 750

Alessandro Spada
19 febbraio 2016

foto copertina

La crescita della nuova Honda Integra 750 sembra non avere limiti ed in questa ultima versione My 2016 raggiunge livelli di finitura, di gestione elettronica e di dotazione tecnica veramente elevati.

Commercializzata nel 2012 con cilindrata di 700 cc, potenziata nel 2014 con l’adozione di un motore da 750 cc, la moto è stata ulteriormente migliorata per offrire confort, piacere di guida e bassi consumi.

 

Nuovi sono i gruppi ottici a LED, la forcella Showa, dotata di Dual Banding Valve (un sistema che rende la forcella più rigida e progressiva nel funzionamento) e la strumentazione LCD a retroilluminazione negativa con opzioni cromatiche personalizzate.

Il rivoluzionario cambio a doppia frizione Honda DCT (Dual-Clutch Transmission) adotta una più raffinata gestione elettronica delle due frizioni e ora la modalità di guida S (Sport) può essere impostata su ben 3 livelli (S1, S2 e S3).

L’efficientissimo propulsore bicilindrico parallelo di 745 cc è dotato di un manovellismo dell’albero motore di 270°, che garantisce un’erogazione di coppia corposa e regolare fin dai regimi più bassi, regalando un piacevole sound “zoppicante”.

Il serbatoio da 14,1 litri, unito all’eccezionale efficienza dei consumi (28,6 km/l), permettono a Honda Integra un’autonomia complessiva superiore ai 400 km.

 

Gli ottimi valori di potenza e coppia, 55 cv e 68 Nm, non cambiano ma il veicolo guadagna l’omologazione Euro 4 (solo 81 g/km di CO2), grazie all’adozione di un nuovo catalizzatore a doppio stadio.

La nuova Honda Integra 750 sarà disponibile presso le concessionarie in ben 5 nuove colorazioni: Pearl Glare White, Matt Bullet Silver, Matt Gunpowder Metallic, Matt Alpha Silver Metallic e Matt MajesticSilver Metallic.


Potrebbe interessarti anche