Advertisement
Motori

Nuova Land Rover Discovery Sport: nulla la spaventa

Cesare Lavia
8 novembre 2014

LR_Discovery_Sport_Paris_Loc_021014_04

La nuova Discovery è stata una delle protagoniste del Salone di Parigi. E non solo per il bellissimo stand, ma per la bontà del prodotto: suv di medie dimensioni, dalle linee moderne e filanti, con frontale grintoso e interni flessibili e le leggendarie capacità Land Rover, che vogliono le proprie vetture progettate e costruite per vincere qualsiasi sfida.

Questa nuova vettura, che va a sostituire l’anziana Freelander, è davvero molto bella e costruita con cura, e fa sapiente ricorso alle tecnologie di ultima generazione.

LR_Discovery_Sport_Paris_Loc_021014_03

La piattaforma dalla quale deriva è la stessa della fortunatissima Range Rover Evoque, nota proprio per le ottime doti fuoristradiste.
All’esterno colpisce il bello quanto vistoso il frontale, che con il cofano arrotondato e griglia a due barre rendono l’auto immediatamente riconoscibile.
Bella anche la coda, con il montante posteriore di colore nero che conferisce leggerezza.
L’auto è lunga 459 cm, 9 cm in più della Freelander, ed ha un passo di 274 cm.
L’abitacolo è spazioso e ben rifinito: bagagliaio da 541 litri e possibilità di ospitare sino a sette passeggeri.
La plancia appare ben fatta, anche se fin troppo classica, ed è dotata di un moderno sistema multimediale con schermo touch-screen di 8 pollici e display HUD.
Benché la vettura uscirà a marzo 2015, è già ordinabile ed i motori al momento proposti sono due: un 2.2. turbo diesel quattro cilindri con due livelli di potenza (150 e 190 CV) e un 2.0 turbo benzina da 241 CV.
Per tutte la trazione è integrale e per tutte sarà possibile adottare il cambio automatico a nove marce, opzionale.

LR_Discovery_Sport_Paris_Loc_021014_05

Nell’off-road il sistema “Terrain Response” offre un assetto specifico per le condizioni di guida con erba, ghiaia, neve, fango, solchi o sabbia. Su strada invece è possibile selezionare la modalità Dynamic, che consente di ottenere una guida più sportiva. In questa modalità, il display si illumina di rosso.

Molto interessanti alcune dotazioni, come il sensore che rileva il guado, l’airbag per i pedoni o ancora il pomello del cambio che fuoriesce all’avvio.

La casa ha annunciato che la nuova Discovery Sport è il primo modello di una nuova generazione di fuoristrada: moderna, accattivante, dalla linea compatta e ben proporzionata e assetto deciso; un perfetto connubio che da vita ad un’auto in grado di emozionare.

Prezzi a partire da poco più di 35.000 Euro, con tre anni di garanzia inclusi.


Potrebbe interessarti anche