Motori

Nuova Nissan Juke

Cesare Lavia
16 marzo 2014

Nissan_Juke_Geneve_2014 (4)

Nissan ha presentato al Salone di Ginevra 2014 la rinnovata versione della propria fortunata crossover compatta, Juke.

La casa giapponese è stata recentemente insignita della “Nadeshiko Brand”, per aver saputo sostenere un ambiente di lavoro favorevole alle donne. In altri termini, un premio per le sue “quote rosa”. Nadeshigo, in giapponese, è il fiore rosa, che simboleggia la forza e la spinta all’autonomia delle donne. Si tratta di un’iniziativa promossa dalla Borsa di Tokyo congiuntamente al Ministero dell’Economia, del Commercio e dell’Industria giapponese per premiare le aziende meritevoli di impegno nella promozione dell’occupazione femminile; Nissan, che si è aggiudicata il riconoscimento per la seconda volta, ha saputo sostenere negli anni le diversità di genere e la partecipazione attiva delle donne in azienda, favorendo la loro carriera professionale, il loro sviluppo e l’aggiornamento delle competenze.

New Nissan JUKE: Designed to thrill

La Nissan Juke è, nel nostro Paese, una vettura molto apprezzata dal pubblico femminile ed oggi, a quattro anni dalla sua nascita, appare più “appealing” che mai; è stata infatti rivista sia nel look esterno che in quello interno, anche per entusiasmare i sempre crescenti estimatori di questa categoria, che, ricordiamo, rappresenta in questo momento uno dei mercati più floridi e pertanto molto appetibile per le aziende produttrici.

I ritocchi più evidenti riguardano il frontale e la coda, che sono stati ridisegnati, senza tuttavia stravolgimenti di sorta. I tratti distintivi della vettura rimangono pertanto intatti: “muso” imponente, grandi passaruota, finestrini piccoli.

I gruppi ottici superiori integrano ora le luci diurne a led a doppia intensità, mentre i fari sono più luminosi grazie alle lampade allo xeno. Sulla griglia anteriore campeggia ora il nuovo logo Nissan e sugli specchietti, anch’essi di nuovo disegno, sono stati integrati gli indicatori di direzione a Led, oltre alle telecamere del sistema “Around View Monitor” (queste ultime sono accessorio a pagamento).

http://www.autogaleria.hu

Il paraurti posteriore ha ora una forma decisamente più aggressiva, che ben si armonizza con la forma a boomerang dei fari posteriori, anch’essi a Led.

La gamma si arricchisce poi di tre nuove tinte: rosso pastello, Ink Blue metallizzato e Sunlight Yellow; i colori potranno, su richiesta, essere inseriti anche sugli speciali cerchi in lega da 18″, previsti per l’allestimento top di gamma.

All’interno colpisce la console centrale di ispirazione motociclistica. Anche gli interni saranno personalizzabili con diverse tinte. Col “Personalization Pack” sarà infatti possibile scegliere fra quattro colori (rosso, bianco, nero o giallo) per personalizzare console, finiture di portiere e bocchette di ventilazione, pomello del cambio e rivestimenti di sedili e pannelli porte. “Personalizzazione” sarà la parola chiave per i nuovi modelli Nissan, come ha dichiarato, in occasione del Salone, il General Manager di Nissan Europa, David Parkinson.

Una piacevole novità è poi rappresentata dal nuovo bagagliaio, che, grazie all’intervento sulla coda, sarà più capiente del 40% rispetto alla precedente versione.

Saranno di serie su tutti gli allestimenti le Luci a Led, la Radio Cd Mp3, il sensore di pressione dei pneumatici e l’indicatore del cambio di marcia.

Invariata la gamma dei motori (benzina, diesel e gpl), ad eccezione dell’introduzione moderno e raffinato motore 1.2 Turbo Dig-T, che andrà a sostituire il precedente 1.6 aspirato da 116 CV. Il nuovo motore svilupperà una potenza analoga, ma offrirà di serie il sistema Start&Stop, per ridurre i consumi (5,5 Km litri per 100 Km) e le emissioni (126g/Km).

Sempre interessante, per chi si accinge ad acquistare un’auto nuova, la garanzia offerta dalla casa: 3 anni o 100.000 km, un anno in più rispetto ai due anni previsti dalle norme italiane. L’arrivo di questo nuovo modello nelle concessionarie è previsto per la prossima estate. Giusto in tempo per partire con Juke per le vacanze estive.

Cesare Lavia


Potrebbe interessarti anche