Auto

Nuova Porsche Cayenne: pronta al lancio

Matteo Giovanni Monti
5 settembre 2017

La nuova Porsche Cayenne è del tutto rinnovata e manca molto poco alla presentazione ufficiale. Entrerà infatti ufficialmente in scena al Salone di Francoforte, presentazione internazionale in programma dal 12 al 24 settembre. Il SUV di Stoccarda, giunto alla sua terza edizione, è cambiato totalmente e ancora una volta non delude le aspettative.

Innanzitutto va detto che la nuova Cayenne conserva tratti ed elementi stilistici delle altre Porsche. Il body design ha una linea molto filante e liscia, i fari a LED (di serie) anteriori si ispirano a due gocce, mentre in quelli posteriori ritroviamo il DNA della Panamera, grazie al profilo unito e sottile. Cambiano anche le dimensioni: cresce in lunghezza di 6 cm, mentre l’altezza da terra si abbassa leggermente di 1 cm. A colpo d’occhio gli interni risultano essere ispirati di nuovo alla Panamera, inoltre vengono abbandonati quasi del tutto i comandi fisici e benvenuta invece tecnologia: trionfa l’ampio schermo touch (12,3 pollici), mentre il cockpit si compone di un quadrante analogico e due monitor da 7 pollici l’uno.

Grande novità, oltre all’estetica e alla carrozzeria, viene offerta dalla riduzione della massa complessiva. La nuova piattaforma MLB2, sulla quale è basata, ha segnato sulla bilancia 1985 kg, rilevando quindi ben 65 kg in meno rispetto alla versione precedente. Il “dimagrimento” dell’auto si riflette di conseguenza in un comportamento più agile e dinamico, offrendo un’esperienza di guida ancora più entusiasmante. Inoltre l’innovativo chassis ha anche regalato più spazio e volume di carico per i bagagli, senza sacrificare le sedute e l’abitacolo.

Passando ai motori, al momento l’offerta è limitata solo alle versioni benzina: Cayenne sei cilindri 3.0 litri da 340 CV e Cayenne S, stesso motore ma con 440 CV. Sostanziosa novità della meccanica è l’avanzato sistema PTM (Porsche Traction Management), dedicato alla gestione della trazione: distribuendo con grande precisione ed efficacia la coppia fra le quattro ruote motrici assicura migliore aderenza in fuoristrada o fondo sconnesso. Tutto ciò è possibile grazie ad un pratico selettore capace di regolare l’auto nelle seguenti modalità: strada, terreno fangoso, sabbia o fondo roccioso. Qualora foste più indirizzati alla guida sportiva è possibile richiedere il pacchetto aggiuntivo Sport Chrono, che offre le regolazioni Sport Plus, Sport e Normale.

Per ulteriori dettagli, approfondimenti e interazione dal vivo non ci resta che aspettare il Salone di Francoforte, se invece non riuscite a resistere potete già preparare la base di partenza: 78.030 euro.


Potrebbe interessarti anche