Advertisement
Lifestyle 2

Nuovo design firmato Bose VideoWave® II

staff
17 luglio 2012

Arriva in Italia Bose VideoWave® II, la nuova generazione del celebre sistema d’intrattenimento dell’azienda americana, che combina un monitor ad alta definizione, un sistema audio Home Cinema e una centralina di controllo in un unico, rivoluzionario prodotto, per ottenere sempre il miglior audio possibile unito a uno schermo che garantisce colori nitidi e un design accattivante. La nuova gamma di VideoWave II offre una maggior flessibilità ai consumatori grazie alla possibilità di scegliere tra due schermi da 46 o 55 pollici e ha nuove caratteristiche, tra cui un nuovo display retroillumato a LED, un design rinnovato e un telecomando click pad aggiornato per un controllo dell’home entertainment ancora più semplice e intuitivo.
La cornice in alluminio che circonda il nuovo schermo retroilluminato a LED con una risoluzione da 1080p contribuisce alla maggiore brillantezza delle immagini mentre, sullo schermo da 55”, una seconda cornice, più sottile, permette di creare un sistema d’intrattenimento dal design perfetto per l’installazione a parete! Il VideoWave include una console, elegante e semplice da utilizzare, che si collega allo schermo con un solo cavo e che permette di connettere e gestire fino a sei diversi dispositivi, come la Apple® TV, il lettore Blu-Ray Disc™, il box DTT o satellite, le console per i videogiochi.
Non solo, controllare tutti questi dispositivi è facile grazie al pratico telecomando click pad: con solo pochi pulsanti e grazie a un click pad sensibile al tocco e all’interfaccia a schermo che riproduce i comandi tipici del dispositivo in uso, il Bose® click pad elimina istantaneamente il bisogno e la scomodità di dover utilizzare un telecomando diverso per ogni prodotto collegato e, grazie alla tecnologia a radiofrequenza, aiuta a rendere il salotto più “pulito”, permettendo di nascondere alla vista tutto tranne il VideoWave.
Spesso l’installazione di un sistema Home Cinema comporta la necessità di trovare compromessi sull’arredamento del proprio salotto. Bose VideoWave elimina la necessità di collegare i diffusori con cavi che attraversino la stanza, senza per questo compromettere il suono, grazie all’integrazione di un sistema Home Cinema – completo di 16 diffusori – dietro lo schermo. Grazie a questa soluzione, infatti, offre un’esperienza audio da cinema, con un suono pieno e potente, ma senza diffusori separati, modulo bassi e cavo speaker a ingombrare gli spazi. Bose riesce a generare performance così straordinarie grazie a sei woofer ad alte prestazioni – che confluiscono in una potente guida d’onda acustica Bose – progettati per offrire il massimo impatto delle note basse e senza produrre distorsioni, anche ai volumi più alti.
Il nuovo sistema Bose VideoWave può essere collocato in ogni punto del salotto, nelle suite degli alberghi o nelle sale riunioni di un ufficio grazie alla tecnologia Bose ADAPTiQ, un’esclusiva tecnologia di calibrazione audio che assicura la migliore qualità possibile in qualsiasi ambiente, riconoscendo le dimensioni, la forma e perfino l’arredamento della stanza e regolando il suono automaticamente.
Il nuovo sistema VideoWave include anche una dock station per iPod® o iPhone® per aiutare a fruire della propria musica preferita con la massima qualità possibile: i diffusori, interni e invisibili, riproducono gli strumenti e le voci con la chiarezza e la precisione di un sistema audio multi-componente. Gli artisti, le canzoni e le playlist sono mostrati sullo schermo ed è possibile controllarli con il telecomando click pad. Oppure, grazie alla funzione di disattivazione del video, si può semplicemente ascoltare la musica senza le immagini e fare ciò che prima era impossibile: riempire la stanza con un musica riprodotta con un’altissima qualità, senza avere davanti agli occhi alcun diffusore.
Il prezzo di vendita consigliato da Bose per il sistema di intrattenimento VideoWave® II è di €5.499 (iva inclusa) per il modello da 46 pollici e di €6.499 (iva inclusa) per quello da 55.
www.bose.it

 

Barbara Micheletto Spadini


Potrebbe interessarti anche