Gossip

Obama a cena da Sarah Jessica Parker per raccolta fondi campagna

staff
16 giugno 2012

Nuovo appuntamento con le star per la raccolta fondi della campagna elettorale di Barack Obama. Il presidente degli Usa, assieme alla first lady Michelle, è stato infatti ospite ieri sera per una cena a casa di Sarah Jessica Parker, meglio nota come Carrie di Sex and the City, e del marito, l’attore Matthew Broderick. Grazie all’evento con i vip, Obama è riuscito a raccogliere circa 2 milioni di dollari. I 50 partecipanti alla cena hanno infatti donato 40mila dollari a testa.

Parlando ai commensali, il presidente ha sottolineato l’importanza del supporto delle celebrità nelle elezioni di novembre, che determineranno “il futuro” della nazione. “Voi – ha dichiarato Obama – siete quelli che decideranno lo spareggio. Siete gli arbitri finali rispetto alla direzione in cui andrà il Paese”. Tra i vip presenti alla cena il premio Oscar Meryl Streep, la direttrice di Vogue Anna Wintour e lo stilista Michael Kors.

Dopo la cena, gli Obama hanno partecipato a una seconda raccolta fondi a Manhattan. Durante l’evento si è esibita la cantante Mariah Carey, mentre Alicia Keys è intervenuta con un discorso a sostegno del presidente. Da Broadway a Tinseltown, Obama si è circondato di grandi star ultimamente, traendone vantaggio per la campagna elettorale. Tra questi spiccano gli attori George Clooney, Julia Roberts, Reese Witherspoon e Will Smith, ma anche la guru dei talk show statunitensi Oprah Winfrey, il regista e produttore Spike Lee e la cantante Cher. Per il suo concerto con Obama della settimana scorsa, Jon Bon Jovi ha addirittura strappato un passaggio sull’Air force one del presidente.

Prima di arrivare a casa di Sarah Jessica Perker, Obama e la moglie erano stati in visita al cantiere di Ground Zero, dove prima dell’attacco dell’11 settembre 2001 sorgeva il World Trade Center. Oltre agli Obama erano presti il governatore di New York Andrew Cuomo e il sindaco di New York Michael Bloomberg. Presso il cantiere il presidente ha firmato le ultime travi d’acciaio che verranno installate nella struttura, quindi ha espresso il suo personale ringraziamento ai lavoratori, dichiarando: “Non potremmo essere più orgogliosi di voi, ragazzi, questo è ciò che rappresenta lo spirito americano, quindi congratulazioni”. Il complesso che sostituirà le Torri gemelle dovrebbe essere completato entro inizio 2014.

 

Fonte: LaPresse


Potrebbe interessarti anche