Olimpiadi 2020 | Monti: non potevamo permetterci garanzia in bianco

staff
14 febbraio 2012


Il governo italiano non poteva permettersi di dare una “garanzia in bianco”, come sarebbe stata quella sulla candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2020, su un importo potenzialmente “illimitato”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Monti, a Sky Tg24.

Il premier ci ha tenuto a sottolineare che il suo non è un messaggio di “pessimismo”, “prima di tutto perché il Comitato ha presentato un bellissimo progetto e poi perché la ragione per cui non ci siamo sentiti, all’unanimità in Consiglio dei ministri, di appoggiare la candidatura è semplice: è un progetto che può vincere ma il Comitato olimpico chiede a ciascun governo di assumere un impegno che è una garanzia finanziaria in bianco”.

“Il progetto – ha ribadito Monti – era fatto con assennatezza ma la storia delle Olimpiadi dimostra che in molti casi ci sono stati importanti sconfinamenti o spese eccessive. In questo momento in cui l’economia sta riscattandosi e stiamo uscendo dall’emergenza e ci stiamo preparando alla crescita, abbiamo valutato che purtroppo oggi una garanzia in bianco sarebbe stata poco capita dagli italiani, molti dei quali sportivi, a cui abbiamo chiesto sacrifici, e generare sul piano internazionale la sensazione che l’Italia dopo due tre-mesi di rigore, si lanciasse in atti imprudenti su un importo che potrebbe essere potenzialmente illimitato”.

 

Fonte: TMNews