I nostri blog

OPI axxium review

staff
1 febbraio 2012


Tornando sull’ormai scottante tema della manicure. Come sapete non sono una fanatica della nail art, ma per far fede alla ormai famosa massima della mia bis nonna Angelina, “una vera signora si riconosce dalle calze e dalle mani”, mi sento geneticamente costretta a prendermi cura delle mie estremità.
Oggi vorrei parlare della manicure semi-permanente di OPI axxium. È l’ibrido tra una ricostruzione con gel e una semplice manicure con smalto, con la differenza che questa dura tre settimane e non si sbecca.
Sempre fedele al mito Shellac della CND, non ero al corrente che OPI avesse un prodotto simile, fino a che mia madre torna bella e fresca dall’estetista sventolando manine perfettamente in ordine di un rosso ciliegia firmato OPI. Rosso ciliegia che dura ad oggi intatto, scaduta la terza settimana e dopo non solo i mestieri casalinghi ma anche una settimana di mare e sabbia.
Devo dire che il risultato è ottimo, alla terza settimana l’unico cambiamento è nella lucentezza dello smalto che è di poco inferiore a quella della manicure appena fata ma senza un graffio o una sbeccatura. Per ora la selezione di colori è ancora limitata (come per tutti i marchi che fanno questo tipo di applicazione) e sono esattamente gli stessi colori di smalti che si vendono nelle profumerie, quindi se una si fa la manicure semi-permanente del colore “Sweetheart” basterà avere una boccetta dello stesso colore per ritoccare eventuali (ma improbabili) contrattempi in maniera invisibile.
Come funziona? Per prima cosa si stendono due mani di una base trasparente adatta a fare attaccare i successivi strati di gel, la si lascia seccare nella lampada uv per un minuto, dopo di che si applicano due mani di gel del colore che si desidera e lo si lascia due minuti nella lampada uv, dopo i due minuti applicare una ultima mano di gel colorato, farla seccare ancora per due minuti e infine una mano di gel trasparente da far seccare per tre minuti. LE particolarità sono tre: non bisogna fare una manicure completa prima della applicazione del gel, ovvero non bisogna mettere “a mollo” le pellicine perché così facendo il gel non aderirebbe nella maniera giusta, sfogliandosi dopo poco; è molto importante che la manicurista applichi il gel anche al margine libero dell’unghia; infine il gel è applicato a entrambe le mani … eccetto i pollici! A questi verrà applicato solo in seguito per evitare sbavature dovute dalla posizione della mano nella lampada.
Detto questo spero presto di poter fare un confronto tra OPI axxium e CND Shellac!

 

Iashy


Potrebbe interessarti anche