Fashion

Orologi da gran sera

Davide Passoni
29 aprile 2015

copertina-1

Per presentarsi a una grande soirée, il look deve essere perfetto; dall’abito, all’accessorio, al dettaglio, tutto va scelto impeccabile e coerente, tanto per lui quanto per lei. E se per l’uomo, quando si parla di accessorio, si pensa inevitabilmente all’orologio, perché non farlo anche per la donna? Perché, per una volta, provare a non pensare all’abbinamento di scarpe, borsa, gioielli e concentrarsi invece sull’orologio?

Lo abbiamo scritto anche le scorse settimane: quando si parla di orologeria, alle donne non devono essere riservati i pezzi di serie B. Anche loro hanno passione per le lancette, tanto meccanica quanto estetica. E per una serata esclusiva, al loro polso ci devono essere pezzi esclusivi. Come i 4 che abbiamo selezionato, come i tanti che non troverete tra queste righe. Ma solo per ragioni di spazio, non certo di qualità…

Jaeger LeCoultre Rendez-Vous Celestial
Con questo pezzo di Jaeger LeCoultre siamo nell’olimpo dell’orologeria. Scegliamo la versione con cinturino in alligatore blu e quadrante blu, sul quale il passaggio delle costellazioni dell’emisfero nord e i mesi dell’anno sono raffigurati in una vera carta celeste e una lancetta a forma di stella segna il momento per un futuro rendez-vous. La cassa in oro bianco racchiude un movimento di manifattura da 28.800 alternanze/ora e i 155 diamanti che la ornano ne fanno un pezzo unico. Prezzo: 54.000 euro.

Girard-Perregaux Vintage 1945 Lady
Settant’anni di stile ed eleganza per questa linea di Girard-Perregaux, che in occasione dell’importante ricorrenza riserva alle signore amanti dei segnatempo preziosi un pezzo ispirato alle linee Art Deco. Scegliamo la versione presentata quest’anno a Baselworld, con quadrante di due tonalità color cioccolato, disponibile sia con cinturino in pelle, sia con bracciale in acciaio. Il profilo sferico della cassa, insieme alla sua curvatura e alla corona integrata lo rendono perfetto per vestire i delicati polsi femminili. Prezzo: 14.500 euro (versione con bracciale).

Glashütte Original Pavonina
Non fatevi ingannare dal nome. Chi indossa questo orologio non lo fa certo per pavoneggiarsi. Nato a Glashütte, nella “valle degli orologi” a due passi da Dresda, è un pezzo per polsi sofisticati ma votati all’understatement, perché eleganza e opulenza non sono per forza ostentazione. Nonostante i 98 diamanti applicati a mano che ornano il quadrante della versione scelta da noi, che ricordano la coda di un pavone e che fanno compagnia ai 114 diamanti della cassa a cuscino in oro rosa e a quello che orna la corona… Prezzo 23.100 euro.

Vacheron Constantin Patrimony Petit Modèle
Una collezione, questa di Vacheron, che fa della pulizia delle linee la sua parola d’ordine. Nonostante le dimensioni della cassa possano rendere l’orologio impegnativo per certi polsi femminili troppo sottili (parliamo di un 36 mm), tutto il resto compensa il piccolo fastidio, a partire dai 62 diamanti che ornano il lato cassa e dal calibro di manifattura Vacheron che, da solo, vale il disturbo. Cassa in oro bianco, cinturino in alligatore e siamo oltre: la grande soirée è assicurata. Prezzo 26.500 euro.


Potrebbe interessarti anche