Advertisement
Men Woman

Orologi di legno eco e trendy

Davide Passoni
7 aprile 2015

copertina

Orologi di legno. Un tempo, a questa espressione si associavano i pittoreschi orologi a cucù caratteristici di molte regioni alpine o le pendole che facevano bella mostra di sé nelle ville patrizie di campagna e nelle signorili case di città.

Da qualche tempo, però, gli orologi di legno si sono trasferiti dalle pareti di casa ai polsi di uomini e donne, diventando in alcuni casi accessori trendy con una caratteristica non secondaria: un allure green, data dal principale materiale di cui sono composti, che in questi anni ecosostenibili ed equosolidali non guasta per sentirsi a posto non solo con il look, ma anche con la coscienza. Alcuni dei migliori orologi di legno sono made in Italy, figli di terre nelle quali il rapporto dell’artigiano con il materiale è antico come e più della storia.

Prendiamo AB Aeterno, giovane brand con cuore e radici (è il caso di dirlo…) italiane e testa in Australia, che realizza con il legno di foreste giapponesi orologi per lei e per lui dal design pulito e classico, accessori disimpegnati ma dal forte valore etico. La nostra scelta è il modello Aurora, in sandalo rosso con indici in cristalli Swarovski. (Prezzo 119 euro)

Dal Veneto all’Alto Adige il passo è breve: un’altra regione dove legno fa rima con vita. E anche qui, l’assonanza non casuale tra legno e tempo dà vita alle idee di Laimer, giovane marchio altoatesino che produce occhiali e orologi di legno. Gli orologi sono realizzati in acero, sandalo o bagolaro e sposano diverse ispirazioni, dai solo tempo in stile Rolex Datejust ai modelli al quarzo di ascendenza giapponese. La nostra scelta è proprio l’orologio digitale in legno Bagolari 0013. (Prezzo 99,90 euro)

Saliamo di qualche gradino e con gli orologi di legno by Franco Cocuzzi sconfiniamo nell’alta orologeria. Sì, perché qui non c’è solo l’arte di ebanista applicata ai segnatempo che, per esempio, porta alla realizzazione di un bracciale con oltre 150 pezzi o alla chiusura deployante totalmente in legno, ma anche cuori automatici come il calibro Valjoux 7750 o l’ETA 2671 che nobilitano materiali già di per sé alti come l’ebano o l’erica arborea. La nostra scelta è il cronografo A1310. (Prezzo su richiesta)

Decisamente più abbordabili gli orologi di legno di Woodstar Milano, che fanno della natura e della creatività le loro fonti di ispirazione. Casual senza rinunciare a un tocco di stile, la collezione Woodstar Milano è ancora piuttosto limitata ma, dato il crescente interesse per questo prodotto, promette di crescere. La nostra scelta è il modello Siona in legno naturale. (Prezzo 89,90 euro)

Dal Nord Italia alla Toscana, ecco il brand WeWood, esposto su una filosofia di eco-luxury che si manifesta nel fatto che, per ogni orologio acquistato, l’azienda pianta un albero a sostegno della riforestazione e dell’uso consapevole delle risorse naturali. Qui i movimenti sono dei comuni Miyota al quarzo, ma la ricerca stilistica è articolata, sia sui cronografi sia sui solo tempo, sia sugli orologi di legno per lui sia su quelli per lei, con una strizzata d’occhio al fashion. In questo senso, la nostra scelta è il modello Pardus Beige. (Prezzo 99,95 euro)

Chiudiamo il nostro giro… di lancette tornando in Alto Adige, in Val Gardena, regno di raffinati scultori del legno e culla di un big delle lavorazioni lignee come Dolfi, che fa di altri articoli il proprio core business ma che ha anche una linea di orologi di legno o acciaio e legno che, pur nella limitatezza dei modelli, merita una menzione per la capacità di tradurre in chiave moderna la propria tradizione ultrasecolare. La nostra scelta è il modello da uomo Arnold. (Prezzo da 129,90 euro)


Potrebbe interessarti anche