Advertisement
Fashion

Orologi e sci: dal lusso alla praticità per la settimana bianca

Davide Passoni
19 gennaio 2016

Copertina

Passata la sbornia delle Feste, durante le quali alcuni di noi hanno trovato bellissimi orologi sotto l’albero mentre altri si sono limitati a sognarli, tra breve comincerà la stagione delle settimane bianche. Un momento nel quale sportività e glamour la fanno da padroni. Sportività e glamour che, spesso, caratterizzano anche alcuni orologi di lusso che non vedremmo per niente male al polso di quanti si cimenteranno sulle piste finalmente innevate.

Per questo motivo abbiamo scelto cinque orologi per tutte le tasche e per tutti gli stili, che possono essere dei fidati compagni di discesa, sia su piste battute, sia in freeride.

  • Sector Expander Cardio. Anche con questo Sector, progettato per le esigenze di ogni sportivo, siamo a metà tra il segnatempo e lo strumento biometrico. Grazie a un apposito sensore inserito nel cinturino, è possibile rilevare i battiti del cuore durante l’attività fisica senza che sia necessario utilizzare la fascia cardio. Con un tocco si attivano le varie funzioni, dalla zona cardio alle calorie bruciate. Perché anche gli sciatori della domenica, devono tenere sotto controllo le proprie prestazioni. Prezzo: 199 euro.

  • TAG Heuer Carrera 01. Nato con un DNA ispirato alle corse automobilistiche, sarebbe riduttivo confinare questo segnatempo nel mondo dei motori. La velocità è la sua dimensione ideale, sia su una pista di Formula 1, sia su una pista da sci. E siccome in montagna… less is more, lo segnaliamo anche perché è l’unico cronografo svizzero interamente di manifattura a posizionarsi al di sotto dei 5mila euro, grazie all’attento controllo dei suoi costi di produzione. Prezzo: 4995 euro.

  • Victorinox AirBoss Mechanical Chronograph Mach 9 Black Edition. Per questo cronografo, vale un discorso analogo al precedente: la sua vocazione è sempre la velocità, anche se quella aeronautica, ma la sua leggibilità immediata, la sua leggerezza e il marchio da cui discende – da sempre legato al mondo dell’esplorazione avanzata e dell’escursionismo – ne fanno un orologio ideale per lo sci e il tempo libero. Anche senza volare come dei missili su dossi e cunette… Prezzo: 1995 euro.

  • Longines Conquest 1/100th St. Moritz. In questo orologio il connubio con lo sci è strettissimo già dal nome. Il Longines Conquest 1/100th St. Moritz è infatti un’edizione speciale creata nell’ambito della nuova partnership tra Longines e la stazione sciistica svizzera che quest’anno ospiterà le finali della Coppa del Mondo, di cui Longines è Official Timekeeper. Sportività e glamour, dicevamo all’inizio, sportività e glamour ritroviamo qui, con un orologio perfetto per le discese ma impeccabile anche per l’apres-ski. Prezzo: 1180 euro.

  • Casio PRO TREK PRW-3500. Questo orologio è nato in montagna e per la montagna, sia essa sinonimo di sci, trekking, rafting o arrampicata. Più che un segnatempo, è un computer da polso: radiocontrollato, dotato di ricarica solare, barometro per la misurazione di pressione atmosferica e temperatura, bussola digitale di direzione e misuratore di altitudine, il Casio PRO TREK PRW-3500 è perfetto per giornate di sci in relax o adrenaliniche. Avesse anche un sensore ARVA che ne consente la rilevazione sotto le valanghe, sarebbe il top. Ma possiamo accontentarci… Prezzi: da 299 a 419 euro.

 


Potrebbe interessarti anche