Green

Orti d’azienda

Marta D'Arcangelo
25 luglio 2014

orti azienda luuk magazine

Luglio, tempo di vacanze, e di stare lontani dal grigiore della città e dell’ufficio. Ma avete mai provato a pensare come sarebbe trovare, al vostro ritorno, un’azienda un po’ più verde?
Orti d’Azienda è una Onlus nata nel 2012, e il suo nome parla da solo: diffondere la cultura della sostenibilità e della filiera corta tramite veri e propri orti posti nei luoghi di lavoro. L’orto aziendale può essere di poche decine o molte centinaia di mq., viene progettato insieme all’azienda e realizzato in breve tempo. E potrà essere curato comodamente da Orti d’Azienda, oppure -con una sorta di G.a.s.- direttamente dai dipendenti, ai quali poi regalerà i propri frutti (ma è anche possibile devolvere i raccolti ad associazioni caritatevoli).

orti azienda2 luuk magazine

Al di là dei frutti del raccolto, però, perché scegliere di piantare pomodori fuori dall’ufficio personale? Innanzitutto perché l’orto aziendale è uno strumento di coinvolgimento e coesione che porta a condividere spazi e attività, oltre ad essere un buon biglietto da visita per tutte le aziende, in particolare per quelle interessate ad Expo 2015. Inoltre, perché l’orto aziendale è utile per creare integrazione nel contesto territoriale, utilizzando magari aree marginali, post-industriali o periferiche, e contribuendo così alla tutela ambientale.

orti azienda3 luuk magazine

Anche associazioni culturali come il Teatro Parenti di Milano hanno il proprio spazio coltivato, inoltre Orti d’Azienda è presente a numerose fiere e manifestazioni, come ad esempio il FuoriSalone, sempre nella capitale meneghina.

Quale miglior vetrina, allora, di una vetrina tutta green?

Marta D’Arcangelo


Potrebbe interessarti anche