Food

Orzotto di verdure

Giulia e Antonella
17 giugno 2013

Il telefono suona: è mio marito che mi dice che va al cinema con suo padre. “Che bello” penso, “una seratina tutta per me”.
Perché quando siamo soli sentiamo ancor più la necessità di coccolarci, no?! Soprattutto con questi primi caldi!
Ecco dunque un piatto unico che è buono anche il giorno dopo in pausa pranzo, tra le varie carte della scrivania, piuttosto che tra gli scatoloni!

Ingredienti (per quante persone volete!):
Orzo perlato (70 gr a persona)
Verdure (io ho usato carote e zucchine)
Cipolla (1/4 per persona)
Brodo vegetale
Sale q.b.
Olio q.b.

Tempo di preparazione: 10 minuti + 2 ore di lavaggio dell’orzo + 40 minuti di cottura

Procedimento:
Mettete a bagno l’orzo per almeno due ore (ricordatevi che più sta a bagno, più la cottura sarà veloce).
Preparate del brodo vegetale. In una pentola mettete a cucinare l’orzo, bagnandolo, a poco a poco, con il brodo. Nel frattempo preparate le verdure. Pulite e mondate zucchine e carote (o le verdure che e avete scelto) e tagliatele a julienne.
In una padella antiaderente mettete a soffriggere la cipolla con un filo d’olio. Quando la cipolla risulta dorata, aggiungete le verdurine e un pizzico di sale. Cucinate il tutto a fiamma bassa, in modo che le verdure si rosolino per bene, ma senza bruciarsi o seccarsi. Se risultano troppo secche, potete aggiungere un mestolo di brodo.
Quando l’orzo è pronto (calcolate circa 40 minuti di cottura) toglietelo dal fuoco e versatelo nella padella con le verdurine. Fate saltare e insaporire il tutto per un paio di minuti a fiamma alta, quindi impiattate e servite.

Idee per la tavola:
Anche quando siamo da soli a mangiare, è piacevole avere un occhio di riguardo per la tavola. Io amo le tovagliette all’americana di colori sgargianti! Ho scelto una tovaglietta di un blu acceso che richiama il cielo estivo; il tovagliolo, da contrasto, è di un giallo sole, mentre il piatto bianco risalta sullo sfondo.
A farmi compagnia due cose: le prime ortensie del mio giardino e il bicchiere! Quest’ultimo è un ricordo dell’università: ha un maialino stampato su ciascun lato; è il mio “piggo”! Se potesse parlare… si potrebbe laureare! Gli ho ripetuto ogni singolo esame! Le ortensie sono uno dei miei fiori preferiti. Sono ancora piccole, ma hanno un colore bellissimo! Il tutto per coccolarmi e farmi compagnia!
Buona giornata a tutti

Anto

Svolazzi – Giulia V. & Antonella B.

Giulia e Antonella, due amiche: una architetto, l’altra avvocato. Entrambe con la passione per il buon gusto e l’eleganza. Amano inoltre organizzare eventi, sia piccoli che grandi, curando ogni singolo dettaglio. Nei loro blog (www.svolazzi.it e svolazzieventi.blogspot.it) condividono idee e ricette e si adoperano affinché ogni singolo evento possa definirsi unico e personale, cercando di renderlo davvero indimenticabile.


Potrebbe interessarti anche