Gossip

Oscar 2016: le gift bags da 230 mila dollari

Clarissa Monti
26 febbraio 2016

497912_1280x720-960x590

Agli Oscar nessuno torna a casa senza un regalo di consolazione. E che regalo! Ogni anno, tutti gli attori e i registi partecipanti alla magica notte delle statuette vengono infatti omaggiati di una generosa gift bag da parte degli sponsor, ovvero della società di marketing Distinctive Assets. Quest’anno, per l’88esima edizione degli Oscar, il loro valore batte ogni record: circa 230mila dollari, tra trattamenti beauty extra lusso, viaggi da sogno e gadget insoliti.
Ma vediamo più nel dettaglio il contenuto di queste vere e proprie borse delle meraviglie. Largo spazio ai trattamenti beauty e fitness, con sedute di allenamento con i più quotati personal trainer, dvd con esercizi di allenamento e barrette proteiche, ma anche lussuose maschere di bellezza, soggiorni alla Golden Door Spa di San Marcos, in California, sedute dal chirurgo plastico, di ringiovanimento vaginale e persino di Vampire Breast Lift, il lifting per il seno a base di sangue reso celebre da Kim Kardashian.

Anche i viaggi vogliono ovviamente la loro parte: tra i regali di consolazione delle gift bags di quest’anno troviamo infatti un tour a piedi di 15 giorni in Giappone da 48mila euro), un viaggio in Israele tutto spesato del valore di 49mila euro, tre giorni di soggiorno al Golden Door Resort & Spa e, in Italia, tre giorni al Grand Hotel Excelsior Vittoria di Sorrento (4500 euro) e tre giorni al Grand Hotel Tremezzo sul Lago di Como (4500 euro).

Finita qui? Nemmeno per sogno! Ci sono poi tutta una serie di gadget e regali più o meno insoliti, tra cui possiamo citare della carta igienica griffata, un impianto sauna casalingo, un sex toy femminile, un vaporizzatore per tabacco o marijuana, oltre a M&M’s personalizzati col proprio nome, una pratica Memobottle, cioè una bottiglia d’acqua di forma rettangolare e ultrasottile, e un girocollo in argento con una targhetta che riporta le coordinate del Kodak Theatre. I signori certamente non mancheranno di apprezzare il buono dal valore di 45 mila dollari per il noleggio di auto Audi dalla durata di un anno.

Per finire, un po’ di charity, per fortuna: una donazione di 10mila pasti per canili o associazioni di volontariato a nome della star candidata.

La domanda a questo punto è: il nostro caro Leonardo DiCaprio quest’anno riuscirà ad impugnare la tanto agognata statuetta dorata o dovrà “accontentarsi” di questa magra consolazione?


Potrebbe interessarti anche