Advertisement
Lifestyle

Parigi da correre

staff
23 marzo 2012

E’ arrivata la primavera: adesso che le giornate si sono allungate e il cielo azzurro ha rimpiazzato il grigiore invernale, i joggers cominciano ad invadere le strade parigine in massa. Essendo jogger anch’io, posso dirvi che nessun’altra città può essere paragonata alla bella Paris: qui, correre non è solo un modo per restare in forma, ma anche e soprattutto la perfetta occasione per godersi il panorama e fare un po’ di sight-seeing gratis allo stesso tempo! I vari parchi, giardini e Quais sono i posti perfetti per cominciare ad allenarsi prima dell’estate; quindi ecco svelata una Parigi tutta da correre!

I posti più conosciuti sono certamente i Quai. La strada lungo la Senna é divisa per accontentare turisti, ciclisti e corridori. Io vivo su Quai Voltaire, da dove attraverso il Pont du Carrousel per raggiungere i Tuileries dall’altro lato. La domenica dalle 9 alle 17, le rive del fiume sono chiuse alle macchine, lasciando così spazio a pedoni e ciclisti. Una bellissima area in cui correre è tra il Pont de l’Alma e il Pont Neuf, due miglia l’uno dall’altro. Lungo questo percorso potrete vedere le attrazioni parigine per eccellenza: la Torre Eiffel, Notre Dame e il Louvre.

Il Jardin de Plantes (2, rue Buffon; orari: dalle 8 alle18.15 ) è una bella alternativa al più affollato Jardin du Luxembourg. Essendo attaccato alla Senna, permette ai joggers di continuare il loro allenamento lungo le rive. Tuttavia, se vi state esercitando su una distanza specifica, il Jardin du Luxembourg ha una circonferenza perfetta di un miglio.

Correre al Parc Monceau (35, Boulevard de Courcelles; orario invernale: dalle 7 alle 20; orario estivo, dal 30 Aprile: dalle 7 alle 22) è perfetto per fare people watching: la pista di mezzo-miglio assomiglia ad un percorso da corsa scolastica, ma essendo circondata da ville parigine rende tutto più spettacolare. Per fare un allenamento più variato, Parc Montsouris (2, rue Gazan; orario invernale: dalle 8 alle 19; orario estivo: dalle 8 a.m. al tramonto) è il posto perfetto: pieno di piccole collinette, mette alla prova ogni livello di allenamento.

Un altro luogo davvero cool è il Champ de Mars (2, allée Adrienne Lecouvreur): i sentieri sono pieni di alberi molto alti, dando così l’impressione di essere in un bosco e non in città. Oltretutto, è cosi vicino alla Torre Eiffel che è impossibile non godere della vista mentre si rinforzano i muscoli e si bruciano calorie.

E per finire, ecco il mio percorso personale di jogging, non solo da correre ma anche da vedere: comincio da Quai Voltare, attraverso la Senna sul Pont du Carrousel. Arrivo poi dentro il cortile del Louvre, giro a sinistra e corro fino alla fine dei Tuileries, fino a Place de la Concorde. Esco sulla sinistra verso la Senna, attraverso il fiume e corro di nuovo verso Quai Voltaire… Il panorama che vi circonda non vi deluderà!

Ilaria Maria Sofia Gilardini


Potrebbe interessarti anche