Il mio punto di vista

Partire da se stessi, per gli altri

Gabriella Magnoni Dompé
24 maggio 2014

gabri

Partire da se stessi è il primo passo per un lungo percorso d’aiuto del prossimo.
Vi sembrerà strano, ma è così. Partire dai nostri problemi, che non sono unici, ma sono più comuni di quanto crediamo, ci rende delle persone migliori e, di conseguenza, capaci di donare agli altri. Per questo ritengo che il modo migliore di rendersi utili sia quello di regalare ciò di che abbiamo più prezioso: la nostra esperienza.
Sono diventata vicepresidente di un’Associazione che si occupa di anziani a Milano perché avevo una madre anziana e conoscevo i suoi ed i miei problemi di ogni giorno. L’ho sentita subito mia, come ogni associazione che sostengo. Ognuna viene scelta dalla mia passione e dal particolare momento della vita in cui mi trovo. Solo così sono sicura di poter dare tutta me stessa.
Ho un’amica che ha passato un brutto periodo in cui aveva disordini alimentari; dopo un lungo percorso, ne è guarita con un lavoro di autoanalisi introspettiva e terapia medica. Ora ha deciso di sostenere un’Associazione per chi soffre di disturbi della salute mentale e di aiutare altre donne a reintegrarsi nella società senza farle sentire isolate.
Partite da voi stesse e il percorso d’aiuto sarà molto più facile per arrivare alla meta.

Gabriella Magnoni Dompé