Beauty

Per una pelle perfetta questo autunno: mai più senza body brushing

Kiki
25 ottobre 2017

Semplice, veloce, efficace, multibenefit. Bastano solo tre minuti al giorno, tre volte a settimana, per avere una pelle perfetta: merito del body brushing, o dry brushing, una tecnica antica che dalla cosmetica egizia di Cleopatra è approdata fino alla beauty routine di celeb come Cindy Crawford e Miranda Kerr.

Loro non possono più farne a meno, voi preparatevi ad innamorarvene questo autunno.

Ma di cosa si tratta? Il body brushing è, letteralmente, lo spazzolamento a secco del corpo e anche se di primo acchito può sembrarvi una pratica un po’ creepy, sappiate che invece si tratta di un ottimo alleato per il benessere e la bellezza della pelle e del corpo.

È un trattamento, per così dire, multitasking e dona contemporaneamente diversi benefici. Innanzitutto elimina le cellule morte e dunque aiuta ad ammorbidire le zone critiche particolarmente dure e screpolate (come gomiti e ginocchia), inoltre elimina – davvero! – i peli che crescono sottopelle o incarniti, rendendo la depilazione più efficace e più duratura. Inoltre accelera il rinnovamento cellulare, ossigena i tessuti e rende la pelle visibilmente più giovane e compatta. Ultimo ma non ultimo, l’azione meccanica del body brushing , proprio come un massaggio, stimola la circolazione e il drenaggio linfatico: questo vuol dire che rassoda, tonifica, sgonfia e combatte la cellulite, andando a lavorare sui depositi di grasso (leggi: gli odiati cuscinetti).

I pregi rispetto ad un normale scrub sono diversi. È un  metodo decisamente economico e casalingo: basta una buona spazzola, in legno, circolare e realizzata con setole vegetali, che va lavata regolarmente e cambiata una volta all’anno. Inoltre è un trattamento molto delicato, che non irrita e non arrossa eccessivamente la pelle: basta applicare la giusta pressione e usare delle setole non troppo dure né troppo morbide. I risultati arriveranno in pochissimo tempo.

Come si fa il dry body brushing? Si comincia spazzolando dal basso verso l’alto le gambe, ripetendo più volte sulla stessa zona, salendo dai piedi fino ai glutei. Sulle ginocchia e nelle zone con cellulite è necessario praticare dei movimenti circolari più insistiti (in senso antiorario sui glutei). Si procede poi sui fianchi e sulla pancia; per quest’ultima è necessario un movimento orario, andando verso l’alto, con sfregamenti più piccoli nell’area del petto e delle clavicole. Per le braccia, si parte dai polsi, salendo gradualmente e insistendo sui gomiti. Per la schiena l’ideale è avere una spazzola con un manico, in modo da poterla passare agevolmente dal basso verso l’alto.

Diversamente da quello che si è portati a credere l’autunno è il momento perfetto per cominciare con il body brushing: la vita cittadina, lo stress quotidiano e l’inquinamento mettono a dura prova la salute della pelle, che appare spenta e rovinata. Con questa tecnica le regalerete un’immediata carica di energia e con un po’ di costanza arriverete alla prova costume più in forma che mai!

Esiste poi anche una versione del dry brushing anche per il viso: è tutta da provare, ma merita un’attenzione tutta particolare, quindi to be continued...


Potrebbe interessarti anche