Yacht & Sail

Perini Navi…Super-Sailing-Yacht!

staff
20 marzo 2012

Perini Navi nasce nel 1983 come azienda di design grazie a una geniale intuizione di Fabio Perini: un rivoluzionario sistema di controllo del piano velico che permetteva di creare velieri di grandi dimensioni manovrabili da una sola persona. L’innovazione apportata da Perini Navi è da vedersi sia sotto il profilo della tecnologia sia del design. L’innovazione tecnologica giunge grazie all’invenzione di Fabio Perini del reel captive winch, verricello automatico guidato da motori elettrici a controllo elettronico, per governare in totale sicurezza l’imponente superficie velica di una nave di grandi dimensioni. Per il design, Fabio Perini ha introdotto nella concezione delle navi a vela, nuovi elementi architettonici ed estetici capaci di creare spazi e abitabilità maggiori rispetto alle imbarcazioni presenti all’epoca sul mercato. Il cantiere deve il suo successo e la sua fama alla qualità della costruzione, alla perfezione degli allestimenti interni, e alla comodità della navigazione, tutte caratteristiche che hanno dato vita a una nuova generazione di navi a vela. Nel corso degli anni, l’esigenza di incrementare la capacità produttiva per la costruzione di un numero sempre crescente di prodotti e modelli, porta all’acquisizione di  Picchiotti cantieri a Viareggio, La Spezia e  Yldiz in Turchia, oltre alla costituzione di Perini Navi USA, Newport Rhode Island, la struttura commerciale che offre due servizi strategicamente fondamentali: la gestione delle attività di charter per gli armatori Perini e il servizio brokerage per l’assistenza alla compravendita di imbarcazioni nuove e usate. L’azienda opera in 4 segmenti di mercato: grandi navi a vela dai 40 ai 60 metri (core business dell’azienda), grandi navi a vela di lunghezza superiore ai 60 metri e progetti speciali come The Maltese Falcon, yacht a vela della linea Racing Line, yacht a vela della linea Fast Cruising. Dalla fondazione nel 1983, Perini Navi ha varato 51 yacht a vela, a cui bisogna aggiungere i velieri attualmente in costruzione. Perini Navi detiene oltre il 50% per cento del mercato mondiale di yacht a vela sopra i 45m. Tutti i sistemi di controllo delle vele sono sviluppati e costruiti in cantiere, così come gli alberi e il sartiame. Il software esclusivo Perini Navi monitorizza le prestazioni della nave durante le navigazioni a vela, e trasferisce le informazioni via satellite agli uffici del costruttore.

Qualche updates dell’ultimo minuto?
E’ arrivato a Viareggio lo scafo della C.2193, prima delle due unità della nuova generazione di imbarcazioni a vela di 60 metri vendute da Perini Navi. Lo scafo e la sovrastruttura in alluminio sono stati realizzati nel cantiere Perini Istanbul – Yildiz, sede turca del Gruppo. Allestimento, varo e consegna, in programma per l’estate 2013, avverranno presso gli stabilimenti Perini Navi di Viareggio. Le nuove linee progettuali dello scafo, che si propone come l’evoluzione naturale della serie di 56metri Perini, garantiscono spiccate doti di velocità, estremo comfort e ampi spazi di vivibilità all’interno e all’esterno. Scafo e sovrastruttura in alluminio consentono all’imbarcazione una stazza inferiore alle 500 tonnellate e un dislocamento ottimizzato di circa 570 tonnellate.
Il ketch C.2193, progettato dagli architetti navali Perini Navi in collaborazione con il neozelandese Ron Holland, sarà dotato del sistema di controllo velico di produzione Perini Navi e monterà una chiglia mobile che varia la propria immersione da 4,30 a 12,30 metri.
Nel corso dell’anno saranno consegnate la seconda unità della nuova serie di 50 metri in alluminio (maggio 2012) e il primo esemplare di sloop fast cruising di 40 metri (fine estate 2012).
ll Gruppo sta lavorando, inoltre, alla costruzione della terza unità della serie di 60 metri e dello scafo di 38 metri della linea Racing Line, che potranno essere consegnati in meno di due anni.

Emanuele Gallo Perozzi


Per info: www.perininavi.it