Beauty

Peter Philips reinventa la gamma Diorshow

Giovanna Lovison
18 giugno 2015

FOTO COPERTINA

Tutti i prodotti della gamma Diorshow provengono dai backstage delle sfilate Dior. La loro caratteristica unica è quella di trasporre le tecniche dei migliori make-up artist in strumenti innovativi e alla portata di tutti, per rendere quella del trucco un’esperienza unica per tutte le donne. Le parole che descrivono meglio l’intera linea sono precisione, maestria, audacia, inventiva e, da oggi, un’avanguardia senza precedenti.

Nel 2015, la linea Diorshow rinasce sotto l’impulso di Peter Philips, Direttore Creativo e dell’Immagine del Maquillage Christian Dior. Le innovazioni arrivano direttamente dalle postazioni maquillage del make-up artist e ridefiniscono lo sguardo, unendo ultra-femminilità e modernità assoluta.

FOTO 1

Diorshow è, dal 2002 – anno della sua creazione – il mascara che firma le sfilate Dior.

Inventato nel backstage e ispirato al “toothbrush”, utilizzato come applicatore di mascara dai make-up artist professionali per donare alle ciglia un volume denso e accattivante, ad oggi il mitico applicatore XXL di Diorshow è rimasto invariato.

La versione del 2015 si ispira alle ciglia finte utilizzate durante le sfilate e la sua promessa è quella di regalare un volume su misura e modulabile applicazione dopo applicazione. La texture di nuova generazione è arricchita con microfibre rimpolpanti ed il packaging è interamente blu notte. Il brevetto “Air-LockTM” limita l’infiltrazione d’aria all’interno del flaconcino impedendo alla formula di asciugarsi. In questo modo il prodotto conserva tutte le sue qualità e la sua freschezza nel corso delle applicazioni, garantendo un risultato make-up sempre perfetto, senza grumi né difetti.

FOTO 2

Ancora più facile, ancora più esperta…Anche la palette della Maison 5 Couleurs Designer è stata oggi completamente rivisitata, sia nella texture che nella tenuta, ora ottimizzata grazie alla tecnologia “Colour-Lock”. Gli ombretti sono arricchiti con colori madreperlati che associano l’effetto colore dei pigmenti alla luminosità delle madreperle. Il risultato è un colore puro, splendente e ricco di riflessi, per un gioco di luci e ombre in tre dimensioni. Le texture si fondono e si sovrappongono l’una con l’altra, per un effetto sfumato professionale che appare come realizzato da un vero make-up artist. Anche l’iconico boitier è stato completamente ridisegnato: è più snello e sfoggia un nuovo colore blu intenso, finemente sublimato da un bordo argentato. La vera novità, però, è da scoprire on-line. Grazie al QR code inserito in ogni confezione, potrete accedere ai tutorial Dior.

FOTO 3

Facilità di applicazione di una matita e scorrevolezza ed intensità di un liner liquido: sono i punti di forza del nuovo eyeliner firmato Dior. La mina retrattile di Diorshow Pro Liner è tagliata in modo obliquo, per adattarsi perfettamente alla curva della palpebra e offrendo la possibilità di modulare le linee. Utilizzandola orizzontalmente si ottiene una linea precisa ma applicandola verticalmente, traccia invece una linea audace, intensa, tipica delle passerelle. La sua formula “simil-Gel” waterproof, ad alta concentrazione di pigmenti per un colore dall’intensità estrema e assoluta, scorre letteralmente sulla palpebra, senza la minima difficoltà.

Con un semplice gesto, il nuovo Diorshow Brow Styler permette di definire le sopracciglia con grande naturalezza, offrendo allo sguardo un risultato finale preciso e strutturato. La sua brosse automatica rilascia la giusta dose di gel-siero, sottile e non appiccicoso, per modellare, definire e donare luminosità alle sopracciglia. A seconda del risultato che vorrete ottenere, potrete applicarlo da solo o sopra la matita per sopracciglia. Tre le sfumature disponibili: una trasparente, universale, e due tonalità più intense, bruna e bionda.

Mostra a tutti il tuo make up da sfilata! L’hashtag ufficiale è #diorshowbackstage.


Potrebbe interessarti anche