Advertisement
Fashion

Philipp Plein Resort 2018: welcome to Cannes

Martina D'Amelio
26 maggio 2017

Philipp Plein sceglie Cannes, nel pieno del Festival, per presentare la sua prima collezione Resort: per una sera è la Jungle du Roi, la sua mansion in Costa Azzurra, a rubare la scena alla Croisette, grazie alla collezione “Welcome to the Jungle”.

Mai titolo fu più azzeccato: nonostante siamo sulle colline francesi, l’atmosfera di casa Plein con il giardino di palme e banani ci trasporta dritti a Hollywood. E la linea è un omaggio a questo luogo magico: stampe floral si avvicendano sulle ampie gonne a nido d’ape e sugli abiti anni Cinquanta, fiori ricamati adornano i pezzi denim dalla caratteristica impronta street couture e rose rosse si avvicendano sui vestiti in pizzo total black d’ispirazione flamenco.

La donna Plein si destreggia proprio come una diva, dall’alba al tramonto, tra appuntamenti e momenti di relax, party e red carpet: ecco quindi il bikini, le t-shirt e le felpe military style, ma anche i pantaloni di paillettes, gli stivali over-knee in pitone e i mini dress scintillanti per una miss indipendent che non deve chiedere mai, come dimostra lo slogan “Lui le ha offerto il mondo…lei ha risposto che ce l’aveva già!”.

Sull’esclusivo catwalk sfilano anche alcuni pezzi per lui, contraddistinti da una naturale punk-attitude: jeans lavorati, dettagli in pitone, teschi e loghi che marchiano il DNA dell’uomo Plein, impersonificato sul catwalk da Jeremy Meeks e Floyd “Money” Mayweathe.

La sfilata Resort 2018 rappresenta anche l’occasione per presentare alcuni capi della limited edition creata in collaborazione con il famoso street artist Alec Monopoly: pezzi unici personalizzati e dipinti a mano, come felpe, giacche e tute decorate con il volto del suo storico personaggio con cilindro e il simbolo del dollaro.

Una giungla urbana popolata da selezionatissimi ospiti del calibro di Eva Longoria, Paris Hilton e Sofia Richie.


Potrebbe interessarti anche