Advertisement
News

Phoebe Philo lascia Céline?

Martina D'Amelio
5 febbraio 2016

philo-celine-portrait

Il terremoto che ha colpito di recente i vertici del fashion system non sembra placarsi, anzi: secondo gli ultimi rumors Phoebe Philo sarebbe sul punto di abbandonare il proprio ruolo di direttore creativo da Céline.

Stando a quanto divulgato da TheFashionLaw.com la stilista lascerà la casa di moda francese dopo la sfilata della collezione autunno-inverno 2016/2017, una volta completata la campagna vendite. La mossa sarebbe stata pianificata a partire da Agosto 2015, data in cui Page Six aveva già ipotizzato sull’abbandono di Philo, le motivazioni, i movimenti futuri.

Fughe di notizie riportate alla ribalta oggi dal magazine online, che torna a bomba sulla possibile migrazione di Philo al gruppo Richemont, proprietario di brand quali Chloé, Cartier e Azzedine Alaïa, propendendo proprio per quest’ultimo.

Ma per quale motivo la designer dovrebbe abbandonare dopo 8 anni il marchio che l’ha resa celebre? La risposta sarebbe, almeno secondo TheFashionLaw.com, più semplice del previsto. Philo sarebbe stanca di dividersi tra lavoro a Parigi e famiglia (ben 3 figli) a Londra, e avrebbe deciso di focalizzarsi sugli affetti. Anche se non sembra ancora chiaro come ciò potrebbe conciliarsi con un possibile passaggio alle redini di Alaïa. In ogni caso, una scelta simile l’aveva fatta anche in passato, quando nel 2006 decise di abbandonare Chloé al culmine del proprio successo in concomitanza con la nascita di un altro figlio.

Insomma, l’unica cosa certa è che se la notizia venisse confermata si tratterebbe di una grandissima perdita per la Maison nell’orbita del gruppo Lvmh. In meno di 10 anni la stilista ha letteralmente ribaltato Céline, trasformandolo da vecchia gloria del passato in uno dei brand cult del momento. Sono opera sua le it-bags più desiderate dalle fashion victim, le più chiacchierate, persino le più copiate.

Ora non resta che attendere risposte. In primis, quella ufficiale dalla casa madre al polverone sollevato da The Fashion Law; e dopo, bisognerà affrontare 2 domande importantissime: chi occuperà il posto lasciato vacante da Philo? E chi prenderà le redini creative di Dior?


Potrebbe interessarti anche